Utente 260XXX
Salve dottori vorrei esporre il mio problema in attesa di una visita dall'andrologo.
Da circa un mese ho notato una pallina dura che si unisce ad un cordoncino sempre duro sotto la pelle del pene in alto a sinistra del corpo cavernoso.Questo cordoncino arriva quasi sotto il glande ma senza toccarlo.La prossima settimana ho una visita dall'andrologo ma siccome sono un tipo molto ansioso volevo un vostro parere in base alla mia descrizione.Non mi provoca tanto fastidio anzi il dolore è spesso assente , mentre ad esempio questa mattina palpandolo delicatamente avverto un dolore simile a quello di un livido ma non è tanto fastidioso.In erezione non ho nessun tipo di problema ne tantomeno nei rapporti.Secondo voi si può escludere qualche brutta malattia tipo IPP o tromboflebite o addirittura un tumore.
Vi prego rispondete al più presto.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

correttamente lei pone dubbi sulla diagnosi del suo "cordoncino" che già una semplice visita andrologica -peraltro- già programmata le consente di escludere.

se considera che i tumore del pene è molto raro...e certamente sarebbe evidente in ben altro modo, forse una minima infiammazione di qualche vena o vaso linfatico sembra esser più suggestiva.

perciò...non abbia timore e faccia la visita che ha già diligentemente prevista.

ci aggiorni nel caso.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottore già mi ha tranquillizzato,quindi lei esclude possa essere una delle suddette patologie ?
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

ripeto, solo visitando il paziente il medico può formulare la diagnosi.

cordialità
[#4] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dr.Giovanni Maria Colpi sono stato dal mio andrologo e al solo tatto subito ha capito che si trattava di un vena trombizzata,appunto diagnosticandomi un trombosi superficiale.Essendo molto scrupoloso il Dr. ha preferito comunque farmi fare un'ecografia dei corpi cavernosi che ha confermato la sua diagnosi.
Mi ha prescritto una cura di 13 gg con daflon 500 mg.
In fine volevo cogliere l'occasione per ringraziare lei e tutto il forum per l'informazione che offrite
Cordiali Saluti
[#5] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dott. Buona sera volevo porle una domanda dato che il mio andrologo è in ferie.
Nei primi giorni di cura questa pallina dura si era leggermente rimpicciolita l,oggi ho notato che è tornata allo stato iniziale e delle volte mi da prurito tutto questo secondo lei è normale spero in una sua tempestiva risposta.
Cordiali Saluti