Login | Registrati | Recupera password
0/0

Rossore viso e braccia

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007

    Rossore viso e braccia

    Buongiorno,
    da 3 settimane soffro di un rossore al viso che all'inzio si estendeva anche su schiena e braccia.

    Il medico di base che mi ha visitato mi ha diagnosticato una scarlattina (i sintomi ome febbre, lingua bianca e successivamente "fragola" non si sono mai visti). Ho fatto cmq la cura antibuotica con AUGMENTIN per 9 giorni.

    Nonostante questo il rossore al viso è rimasto pur se leggermente diminuito. In questo periodo di tempo ho potuto osservare che a seguito dei pasti il rossore aumenta, anche se poi nel giro di qualche ora diminuisce ai livelli iniziali.

    Preciso che il rossore non è accompagnato da pustole: sul viso si estende su naso fino alle guance e un po' sulla fronte. Sulle braccia, e leggermente sulla schiena, si presenta come macchie composte da puntini di circa 1/2 millimetri (e non sempre nello stesso identico posto). Aggiungo che non soffro di nessuna allergia, e non ho mangiato nessun alimento particolare nelle ultime settimane.

    Cosa potrebbe essere? Stress? Problemi al fegato? o una semplice intolleranza alimentare? E' da considerare anche un fungo?
    Chiedo a voi un parere e se è necessario quali esami/specialisti consultare.

    Ringrazio anticipatamente per la disponibilità.

    Cordiali saluti.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 259 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2000
    Gentile Utente, da questa sede non può che venirle il consiglio di effettuare una visita dermatologica poichè ciò che racconta non può prescindere da visione diretta dello specialista di cute mucose ed annessi cutanei.Tutto il resto verrà di conseguenza.
    Saluti


    Dr.Alessandro Benini
    Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
    Osp."M.Bufalini" Cesena

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 2241 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2005
    Fondamentale la visita specialsitica Dermatologica in virtù delle tantissime situazioni che accompagnano tali quadri: è compito del medico di base inviare il proprio paziente, laddove sia necessaria la visita specialistica proprio in questo ambito.

    cari saluti e ci tenga pure aggioranti dopo la visita.




    Dr. Luigi Laino, Dermatologo e Venereologo
    Dirigente Medico Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
    www.latuapelle.org

  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Buongiorno,
    ascoltando il vostro consiglio mi sono ripresentato dal medico di base per mostrare che il rossore non è ancora sparito. A tal proposito il dottore, invece di indirizzarmi verso una visita dermatologica, mi ha prescritto di effettuare degli esami del sangue generali e specifici per lo streptococco + un tampone faringeo.

    Proprio oggi mi sono presentato al distretto del mio paese per effettuare il prelievo e mi è successo una cosa (a mio parere gravissima): all'infermiera, che effettuava il prelevio a un paziente di fianco a me, è scoppiata una boccetta col sangue di questa persona (la provetta era forse difettata). Il sangue schizzato mi ha colpito il viso: precisamente la guancia sinistra. L'infermiera subito mi ha disinfettato e non mi sembra sia entrato niente negli occhi e nella bocca. Una singola goccia si è appocciata sulla pelle tra bocca e naso (ho le labbra secche e quindi screpolate).
    Dato l'incidente ASSURDO e GRAVE mi hanno prelevato un'ulteriore provetta per effettuare immediatamente i test per EPATITE B e C e HIV.

    Ora, in attesa dell'esito, agitato e preoccupato, mi sorgono 2 quesiti a cui chiedo vostra gentile risposta:
    1. Quante probabilità ci sono di contrarre alcune malattie (quali?) con le suddette vicende?
    2. Mi hanno detto che il test dell'HIV, che mi verrà consegnato domani, mi rassicurerà subito se ho contratto qualcosa. Ma non devono passare alcuni mesi prima di esserne certi?

    Sicuro della vosra compresione verso la mia agitazione,
    vi ringrazio e auguro buona giornata.



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 259 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2000
    Gentile Utente, le percentuali di contagio non sono elevate è comunque d'obbligo la sorveglianza per quanto riguarda il test HIV lo rifarei a 100 giorni dal presunto contagio così come i test per le epatiti che vanno rifatti a sei mesi dal presunto contagio.
    Saluti


    Dr.Alessandro Benini
    Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
    Osp."M.Bufalini" Cesena

  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Buongiorno,
    ho ricevuto gli esiti degli esami del sangue che il medico di base mi aveva fatto fare. Dato che alcuni valori proteici sono sballati (li ho segnati con un "*" all'inizio della riga), volevo da voi un parere. Ovviamente consegnerò gli esiti al medico, ma dato il weekend volevo un po' rassicurarmi (se voi sarete così gentili).


    PROFILO EMATOLOGICO
    Citometria:
    B-LEUCOCITI 5,84 x.9/L 4,40/11,00
    B-ERITROCITI 5,25 x10.12/L 4,50-5,90
    B-EMOGLOBINA 162 g/L 140/175
    B-EMATOCRITO 0,467 0,410/0,500
    MVC 89,0 fL 80,0/96,0
    MCH 30,9 pg 26,0/33,0
    MCHC 347 g/L 320/360
    RDW 12,9 11,2/15,6
    B- PIASTRINE 208 x10.9/L 150/450

    Conteggio differenziale dei Leucociti:
    B-NEUTROFILI 2,45 x10.9/L 1,80/7,80
    42,0 %
    B-LINFOCITI 2,83 x10.9/L 1,10/4,80
    48,5%
    B-MONOCITI 0,50 x10.9/L 0,20/0,96
    8,6%
    B-EOSINOFILI 0,05 x10.9/L 0,00/0,20
    0,2%
    B-VES 9 mm/h 2/28


    COSTITUENTI BIOCHIMICI
    P-GLUCOSIO 4,4 mmol/L 3,7/6,1
    (79 mg/dL
    alterata glicemia a digiuno: 6,1/6,9
    gravidanza: 3,7/5,3
    P-ACIDO URICO 0,28 mmol/L 0,21/0,42
    prestazione analitica:errore totale <8,5%

    P-AST 27 U/L 10/45
    P-ALT 25 U/L 10/50
    PgGT 12 U/L 3/65
    prestazione analitica:errore totale <9,1%

    ELETTROFORESI DELLE PROTEINE PLASMATICHE:
    *S-PROTEINE TOTALI 83,5 g/L 60,0/80,0
    Rapporto ALBUMINA/GLOBULINE 1,78 1,24/1,85
    *ALBUMINA 53,45 g/L 35,00/46,00
    ZONA ALBUMINICA 64,00 % 55,00/65,00
    ZONA ALFA 1 5,90 % 4,60/8,30
    ZONA ALFA 2 7,50 % 6,50/11,00
    *ZONA BETA 7,70 % 8,00/12,40
    ZONA GAMMA 14,80 % 11,00/18,60
    COMPONENTE MONOCLONALE ASSENTE

    S-PROTEICA C REATTIVA 3,16 mg/L 0,00/6,00
    S-FATTORE REUMATOIDE 9.3 kU/L 0,1/40,0

    DIAGNOSTICA ALLEGOLOGICA
    S-IgE Totali 17,0 0,0/200,0

    Devo preoccuparmi di quei 3 valori sballati?

    Vi ringrazio anticipatamente.
    Saluti




  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 259 Medico specialista in: Dermatologia e venereologia

    Risponde dal
    2000
    Assolutamente nessuna preoccupazione poichè sono variazioni non significative rispetto al range del laboratorio che ha effettuato gli esami.Manca solo la visita specialistica che chiarisca la sua dermatosi,se non l'è già passata.
    Cari saluti e buona pasqua!


    Dr.Alessandro Benini
    Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
    Osp."M.Bufalini" Cesena

  8. #8
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2007
    Grazie Dott. Benini per la celere risposta.
    Gli esami del sangue (aldilà dell'evento capitatomi al distretto) fanno parte di quelle visite per capire cosìho e quindi andare dal dermatologo con dati precisi. Ma il tempo di attesa per questo specialista non è dei più corti.

    Di conseguenza avrà capito che la dermatite, o qualunque cosa sia, non è passata (ma comunque diminuita).

    Ricambiando gli auguri e allargandoli a tutto lo staff,
    la ringrazio nuovamente.



Discussioni Simili

  1. Brufoli "strani" in viso
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18/03/2008, 08:35
  2. Comparsa di bolle piene di sangue
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30/01/2008, 15:37
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 12/05/2008, 12:38
  4. Quali esami eseguire?
    in Dermatologia e venereologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29/05/2008, 20:00
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/06/2008, 12:19
ultima modifica:  14/10/2014 - 0,19        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896