Utente 144XXX
Ho 29 anni e tra due mesi nascerà mio figlio. La mia domanda è questa: l'anno scorso mi sono sottoposta a intervento di prk per la correzione di miopia in entrambi gli occhi; -8 in un occhio e -7 dall'altro. Avevo anche un leggero astigmatismo in entrambi gli occhi. Posso afforntare un parto naturale o l'assottigliamento della cornea provocato dall'intervento può creare problemi? Penso soprattutto allo sforzo delle spinte. Preciso che a livello invece retinico era tutto a posto.

Grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia giovane amica e futura mamma,
l'intervento per la riduzione della miopia non può in alcun modo essere alterato da un parto
naturale o cesareo che sia.
Mi pare che però sia opportuno approfondire con un accurato esame del fundus in midriasi, semmai con lente di goldman , la presenza o meno di degenerazioni retiniche o di lesioni retiniche regmatogene.
Infatti con il laser ha eliminato con successo il vizio di refrazioni ma le alterazioni retiniche di un occhio grande, bello , ma miope, restano.
Controlli il fundus e la periferia retinica , il medico oculista certificherà la salute dei suoi occhi e della sua retina e fornirà al suo medico ginecologo la certificazione relativa alla sua idoneità o meno al parto per via naturale.
Auguri di cuore