Utente 336XXX
Gentili Dr., dopo aver fatto le prove allergiche, sono risultata allergica a graminacee, bettulle e poco a nocciolo...ho saputo che si possono curare anche con l'omeopatia...mi sapreste dare qualche consiglio in merito??
(In farmacia mi hanno dato questi prodotti omeopatici: Euphorbium compositum spray nasale e Histamine granuli)
I sintomi della mia allergia sono:
-raffreddore
-naso chiuso e di conseguenza fatica a respirare
-lascrimazione occhio dx continua
-tosse(poca)
Non ho sempre questi sintomi, ma durante il periodo dei pollini è frequente e molto fastidioso...
Mi hanno anche detto di non mangiare frutta e alcuni tipi di verdura (ad es. pomodori, sedano, carote..)
Volevo qualche informazione su come curare quest'allergia, come mi devo comportare con frutta e verdura e sull'omeopatia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
20% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
il consiglio che le hanno dato in farmacia può essere utile per un uso sintomatico e temporaneo dei prodotti omeopatici, ma se desidera affrontare la sua problematica allergica con i mezzi della medicina omeopatica, così come per ogni altro aspetto medico, è necessario che sia visitata da un collega omeopata.
In questo campo, ancor più che in altri della medicina (convenzionale o non convenzionale), è di fondamentale importanza un inquadramento della persona nella sua individualità per giungere ad una disgnosi corretta e di conseguenza impostare una adeguata terapia.
Cordiali saluti.