Utente 182XXX
Gentili dottori, ho effettuato l'intervento lasek il 27 ottobre 2010 per la correzione di miopia( sinistro -9,25+1,25 di astigmatismo e destro -9.00 + a.50 astigmatismo dopo un mese i risultati erano abbastanza soddisfacenti anche la visione non era perfettamente nidida avevo recuparato quasi 10 decimi ma dopo neanche 2 mesi la miopia è iniziata ad aumentare a circa sei mesi dall'intervento avevo perso nell'occhio sinistro 1,25 e nel destro 2 gradi.Il prof che mi operò disse che era normale che con una miopia così elevata l'occhio tendesse a ritornare miope ma comunque l'intervento era riuscito bene e non era il caso neanche di fare gli occhiali. Io non ero molto soddisfatta, e a quasi un anno dall'intervento mi rivolsi per una visita di controllo dal mio oculista di fiducia (non quello che mi aveva operato) che mi parlo di una cattiva cicatrizzazione degli occhi con haze e confermò il ritorno della miopia nell'occhio destro di -1,50 e nel sinistro -200 e 0,75 di astigmatismo, chiamai il professore che mi aveva operato per telefono (il suo studio è molto distante da dove abito io ci sono più di 3 ore di macchina) raccontai della visita dal mio oculista e lui mi disse che non dovevo preoccuparmi potevo recarmi da lui e gratuitamente avrebbe fatto un ritocco e l'eventuale rimozione dell'haze. Io però non mi sentivo di rischiare nuovamente e decisi per gli occhiali da vista. Oggi sono andata nuavamente a controllo visto che la visione non era buona, e l'oculista mi ha confermato che la miopia è in progressione ho perso un'altro grado in un occhio e 0,75 nell'altro dopo neanche 10 mesi dalla precedente visita, mi ritrovo -2,50 e -2,75 più 0,75 di astigmatismo!la mia domanda è questa, è possibile che questa regressione sia causata dall'intervento? posso fare qualcosa per impedire che la miopia vada avanti? sono molto preoccupata penso che se continua cosi a breve mi ritrovero come prima, secondo voi dovrei ritornare dal medico che mi ha operata?(il mio oculista mi ha detto che ho pochissimo spessore corneale e che è molto pericoloso), io non so più se fidarmi ho paura di fare un intervento che peggiori la situazione, per piacere datemi un consiglio sono molto confusa, scusate se mi sono dilungata ma volevo spiegarvi bene la mia situazione, grazie per la vostra attenzione cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Cara utente,

Alcune forme di miopia elevata sono definite "degenerative" perché, seppur lentamente, tendono a proseguire per tutta la vita o quasi. In tali casi, se non è possibile eseguire un "ritocco", come proposto dal collega che L'ha operata, è possibile ipotizzare delle soluzioni alternative come l'impianto di lenti fachiche o la sostituzione del cristallino, ma bisogna prestare molta attenzione ad eseguire il calcolo in maniera precisa. Se, invece, la miopia è indotta dall'haze corneale, si può trattare l'haze con la mitomicina e con un trattamento laser molto superficiale (PTK) per ottenere in maniera ancora più semplice i benefici auspicati.

Una soluzione, insomma, si può trovare. Non si abbatta! ;-)
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore grazie per la sua risposta,il prof che mi ha operata nell'ultima visita mi fece riprendere il tobradex per un altro mese ( forse è la mitomicina a cui lei fa riferimento)oggi alla visita il mio oculista mi ha detto che l'haze è lievissimo, quindi mi sembra che questo non influisca tanto con la visione, il problema sembra essere la progressione della miopia, le volevo comunque dire che prima di fare l'intervento la miopia era stabile da un paio di anni. Comunque ora non so cosa fare, devo rassegnarmi e portare gli occhiali ( penso di non potere portare le lenti a contatto ho l'occhio molto secco e anche prima di fare l'intervento non riuscivo più a portarle avevo spesso congiuntiviti!)o dovrei provare a fare una visita da un'altro chirurgo, pensavo di essermi rivolta nel miglior centro lui è un prof. universitario di grande esperienza, ma di pochissime parole! non sono per niente soddisfatta!
grazie per il sua attenzione cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Cara signora,

Un consulto dal collega che l'ha operata sarebbe la cosa migliore da fare. D'altra parte, da quanto ha scritto Lei, pare che il collega si sia anche messo a disposizione per un eventuale ritocco.

Lo contatti e cerchi, con lui, una soluzione per il Suo problema.