Utente 152XXX
Salve a tutti,
Sono un uomo sulla trentina. Negli ultimi anni ho notato che avere rapporti nei giorni che precedono il ciclo mestruale di una donna, mi provocano delle escoriazioni diffuse sull'asta del pene e (spero sia adatto il termine) una fimosi che mi da dolore nello scoprire il glande e bruciore se tocco la parte. La cosa si presenta sempre allo stesso modo, sempre se ho rapporti nella settimana che precede il ciclo della mia partner. Dimenticavo di dire che mi succedeva anche con delle ex ragazze e che l'esame andrologico fatto due anni fa, comprensivo di analisi e tampone, non hanno dato nessun risultato. Possibile che io sia sensibile al cambio di acidità della vagina delle mie partner? (parlo da ignorante totale ma al 100% avviene in questa particolare condizione). Vi ringrazio molto! A.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il più delle volte è la prima parte del ciclo che crea le condizioni per una minore secrezione vaginale e,di conseguenza,
un maggior attrito nella penetrazione,causa ed effetto di vulvovaginiti e/o balanopostiti nonchè lesioni balano prepuziali.Va da se che,da questa postazione telematica,non possa che invitarLa ad aggiornare il quadro cinico sottoponendosi a nuova visita andrologica ed ad un approfondimento batteriologi o ed istologico della mucosa del glande.Cordialità.