Utente 261XXX
Gent.mi Dottori, sono Antonioed ho 30; da esattamente 2 anni soffro per una situazione per me imbarazzante tant'è che per i primi sei mesi non ho dato peso alla situazione che attualmente ancora vivo pensando, probabilmente ignorantemente, che si trattasse di qualcosa di passeggero evitando i dottori.
In pratica anche come da oggetto della discussione ormai sono 2 anni che ho un insistente prurito allo scroto; ovviamente dopo i primi 6 mesi di limbo e notndo che il prurito non passava ho deciso di farmi visitare dal medico di famiglia il quale mi ha consigliato di cambiare sapone intimo e di provare a cambiare tessuto degli slip.
Passato svariato tempo ritorno dallo stesso il quale mi consiglia di andare da un dermatologo, fissato l'appuntamento e dopo la visita mi viene detto che la mia è una situazione abbastanza comune e la soluzione è semplice, evitare frequenti lavaggi alle parti intime limitare l'uso del sapone 1 volta al giorno e utilizzare una crema.
Dopo svariati mesi e vedendo che nulla è cambiato ritorno dallo stesso il quele mi cambia crema e mi consiglia una visita andrologica, il medico andrologo mi cambia ulteriormente crema dicendomi che quella che mi prescrive è più potente e che nel giro di poco tempo mi sarebbe passato questo mio fastidioso prurito.

Ora potrei farvi l'elenco di tutte le creme che mi sono state prescritte ma per darvi un'idea vado dalle più semplici creme come l'Aveno a quelle cortisoniche le quali effettivamente mi davano un pò di tregua per qualche tempo ma dopo tutto riprendeva come nulla fosse.

Ora vi spiego i sintomi:
1) Forte prurito specialmente alla sera quando torno dal lavoro
2) D'estate sembra che il prurito si intensifichi (durante il sonno continuo a grattarmi) e più mi gratto più provo sollievo ma più viene da grattarmi...
3) Quando mi gratto sembra quasi che la sensazione venga da dentro e non da fuori come un normale prurito o come potrebbe essere anche una puntura di zanzara.
4)Quando mi gratto identifico dei punti nevralgici dove sento uno stimolo di pizzicore e non solo di prurito
5) Ho notato che la pelle dello scroto, specialmente in alcuni punti sia diventata più spessa e dura (sembra tipo corteccia di un albero).

Mi sembra di aver detto un pò tutto, spero che voi mi sappiate dare qualche consiglio magari più risolutivo, perchè sono anche abbastanza stanco non solo a forza del continuo prurito e nn solo perchè dormo male, ma anche a forza di girare da svariati specialisti senza ottenere un risultato significativo.

Vorrei tornare a vivere la vita di prima, sana e senza disturbi; sarà possibile oppure non potrò sfuggire da questi pruriti?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore ,senza una valutazione diretta della parte interessata è difficile esprimere un giudizio, quello che le posso consigliare è di rivolgersi per una visita presso un reparto di dermatologia di un policlinico universitario.
Distinti saluti