Utente 604XXX
Buongiorno e grazie in anticipo per la risposta che mi darete.
Da circa 14 anni ho una dermatite seborroica localizzata nel cuoio capelluto e in parte al naso.
Ho preso la decisione di farmi un tatuaggio in un centro specializzato di cui mi fido.
Non essendo allergica a nessuna sostanza particolare ed essendo la mia dermatite dovuta a fattori psicosomatici, come un medico specialistico mi ha detto, sarei abbastanza tranquilla, anche perchè la zona del futuro tatuaggio non è nè minimamente interessata dalla dermatite. Volevo però sapere se questa dermatite poteva essere fattore scatenante di reazioni allergiche e se ci sono casi simili in passato. Volevo inoltre un consiglio sul colore da usare per limitare il rischio di allergie.
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente per quanto riguarda la dermatite seborroica non è fattore scatenante reazioni allergiche.Anche l'usare un colore rispetto ad un altro non aumenta il rischio di allergia che è uguale per tutti i colori.Mi preme in tale sede soprattutto farle capire di affidarsi(se propripo non riesce a fare ameno del tatuaggio) a centri seri che utilizzini materiali sterili ed usa e getta per non incorrere nel rischio di contrarre malattie infettive (epatite in primis).
Saluti