Utente 234XXX
Buongiorno a tutti.

A seguito di una caduta giocando a calcio, mi sono tagliato la gamba con un pezzo di inferriata (non arrugginita) a metà fra il ginocchio e il piede ed in corrispondenza con la parte più esposta della tibia.

Inizialmente ho provato un dolore fortissimo, che però è scemato dopo alcuni minuti.

Vista la profondità della ferita e la quantità di sangue fuoriuscita, mi sono recato al Pronto Soccorso. Lì NON sono stato sottoposto né a esami radiografici né a antitetanica né mi hanno consigliato di prendere antibiotici. Si sono limitati a darmi 2 punti di sutura e mandarmi a casa.

Dopo i punti, la ferita è diventata estremamente dolorosa tanto da non permettermi neppure piccoli movimenti a letto. Questa notte non sono riuscito a dormire un minuto e adesso ho il piede gonfio, livido e dolorante.

Sono sintomi normali? Come posso far calmare il dolore? Sono quasi due giorni che sto così male. In questo momento mi trovo in Inghilterra, dove vivo. Dovrò aspettare fino a giovedì per farmi visitare in Italia, ma ho il terrore di passare altri due giorni senza potermi muovere.

Vi ringrazio in anticipo per i vostri consigli,

Cordiali Saluti

Nota:
La ferita, esternamente, sembra asciutta e pulita.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Credo che quanto riferito meriti una rivalutazione in Pronto Soccorso