Utente 579XXX
Gentili dottori,
mi sono sottoposto a un intervento di frenuloplastica per frenulo corto poco più di un mese fa. Ho notato però che è rimasto un lembo di pelle, seppur piccolo, e credo sia tratti di un residuo di frenulo e forma una sorta di piccola "cresta". Essendo pelle credo proprio che non sparirà col tempo e vorrei sapere se per togliere questo pezzettino di pelle l'intervento può essere fatto solo per via "privata" trattandosi quindi solo di un qualcosa di "estetico"? E quindi se in questo senso il prezzo dell'operazione include il costo della sala operatoria ecc. Anche se mi sembra eccessivo per un intervento che forse può essere fatto in ambulatorio.
non vorrei però che il nuovo intervento comporti altri gravi segni di cicatrici e che insomma il problema non si risolvi mai.
Chiaramente contatterò il medico che mi ha operato (anche se credo non abbia fatto un ottimo lavoro un eventuale altra operazioen vorrei farla con un altro chirurgo) ma vorrei aspettare ancora un po' di tempo visto che dopo la visita di controllo 3 giorni dopo l'operazione mi ha consigliato di aspettare due o tre mesi nel caso ci fossero problemi.
Inoltre sempre riguardo a questo problema noto che ci sono quattro rigonfiamenti rotondi duri neanche troppo piccoli e altri di dimensioni inferiori proprio nei punti in cui c'erano i punti dell'operazione. Chiaramente hanno perso parte della loro grandezza dall'operazione ma sono ancora molto duri e temo che anche questi potrebbero non sparire proprio come il lembo di pelle descritto. Dopo quanto tempo si può dire che la situazione torna alla normalità dopo una frenuloplastica? So che ogni corpo ha tempi diversi ma vorrei sapere se dopo più di un mese ci sono ancora dei rigonfiamenti come gli ho descritti è il caso di preoccuparsi. Non provocano dolore ma dal punto di vista estetico sono davvero poco piacevoli mentre pensavo che tagliando quel frenulo corto sarebbe migliorato tutto!
Per avere un quadro completo devo anche dire che quello che ora è il mio frenulo sull'asta (che attraversa anche i rigonfiamenti) è un "cordicino" sottile ma che si vede e si sente al tatto e in alcuni punti si fa più spesso, mentre prima dell'operazione era tutto liscio. Forse questo è normale dopo una operazione di questo tipo, ma spero comunque che anche questo migliori col tempo.

Vorrei inoltre chiedervi se è normale sentire bruciore urinando soprattutto (ma non esclusivamente) dopo l'eiaculazione, intendo anche diverse ore dopo. A volte avverto anche proprio dolore al pene, come indolenzimento ma come se provenisse dall'interno (direi dal "lato" dei corpi cavernosi e dall'uretra), anche questo anche a diverse ore dopo l'eiaculazione. Ne avevo anche parlato con l'andrologo e aveva detto che poteva essere per colpa del frenulo corto. Ma anche dopo un mese dall'operazione ho ancora questi problemi.
Inoltre ho anche problemi di cute secca sul glande e sulla pelle e difficoltà ad abbassare la pelle del prepuzio che rimane "incollata"
Ho anche la punta, l'inizio dell'uretra molto rossa e un po' gonfia ma mi è stato detto che è normale.
Forse si tratta solo di avere una pelle troppo sensibile?
Vi ringrazio per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo sia sicuramente esagerato scrivere un poema per un "problema" (la frenuloplastica) che può tranquillamente chiarire e risolvere con il chirurgo che l'ha operata.Se,viceversa,ha un condizionamento estetico,si rivolga con fiducia ad un altro chirurgo,non necessariamente privato...Circa i problemi legati alla disuria ed alla lubrificazione del pene,nonchè alla dolenzia lamentata ai corpi cavernosi,credo che un andrologo di riferimento possa facilmente porvi rimedio.Un sintetico ma caloroso saluto.
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Ritengo opportuno suggerirle di ricontattare il collega che l'ha operata che conoscendo la situazione iniziale potrà essere il migliore arbitro del risultato.