Utente 140XXX
Salve
Da molto tempo ho notato una fastidiosa dispnea ? come se l' aria che respiro non fosse sufficiente o non avesse effetto a volte anche al mattino appena sveglio, questa cosa dura parecchie ore poi sparisce.
La cosa si acutizza al compiere degli sforzi.
Premetto che non sono allenato e che conduco vita sedentaria.

Il primo episodio una settimana fa ho fatto un giro in bici col caldo di tardo pomeriggio e mi sono portato un dolorino al petto fino al giorno dopo, sono andato in pronto soccorso dove hanno fatto qualche esame che ovviamente è andato bene troponina a 4 ecg e lastra tutto bene.

Ieri pomeriggio ho portato un piccolo mobile per 2 rampe di scale e da li di nuovo i fastidi respiratori che perdurano per tanto tempo sebbene i battiti cardiaci mi si regolarizzano dopo pochi minuti.
Anche qui pronto soccorso dove hanno fatto visita, ECG, esami vari bilirubina e transaminasi perfette , troponina a 5, pressione e battiti regolari satutrazione 97 e in più una emogas analisi che ha riportato valori perfetti

Oggi mi sento di nuovo meglio ma ho paura a compiere sforzi per non ricascare nella stessa condizione opprimente, ripeto sforzi che per una persona della mia età dovrebbero essere normali.

Unito a questo posso dire che come sintomi ho talvolta giramenti di testa che però riesco a controllare e capita anche di avere la necessità di lunghi e ripetuti sbadigli.

La dottoressa mi ha prescritto una visita cardiologica ma so gia che andrà bene (bene nel senso che il medico dirà che è tutto a posto ma il problema rimarrà).

Ho fatto la visita 1 anno fa con ecocardio ed era tutto a posto (la feci per via di frequenti extrasistolie che ora non accadono più) ho fatto anche prova da sforzo meno di 1 anno fa con risultati molto modesti ma è andata bene.

altro da segnalare :

Una amilasi mediamente 200 con lipasi nella norma verificata con una tac e 'archiviata' come macroamilasi.

Anticorpi tiroidei elevati ma con ormoni perfetti.

Mi potete dare qualche consiglio
Grazie



Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
dal suo scritto e dalla notevole mole di esami effettuati, tutti negativi a suo dire, risulta difficile ipotizzare un reale problema clinico. Effettui per scrupolo una spirometria e magari anche un test da sforzo, onde escludere del tutto problemi cardio-respiratori.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta
Nel frattempo sono stato dal Pneumologo, mi ha visitato e ha escluso qualsiasi problema respiratorio, mi è sembrato deciso e competente.
Poi ho fatto una visita cardiologica, il medico piuttosto anziano mi ha rilevato un click che a sua avviso è riferibile a un prolasso mitralico, preciso che fin da bambino mi hanno riferito un soffio al cuore (se è la stessa cosa).
Questo può spiegare i miei sintomi ?
Spesso ho una specie di dispnea, mi affatico a fare molte scale, alcuni episodi di sudori freddi, alcuni casi di perdita isolata del battito (1 anno fa ne ho avuti tantissimi per un periodo).
Poi mi è anche successo di sentire in alcuni momenti come del liquido freddo scorrere dentro, può essere la mitrale non chiusa che ha provocato un reflusso ?
Aggiungo
Proprio 1 anno fa in occasione delle frequenti extrasistole ho fatto 2 ecocolor ma il prolasso non è stato riferito; il medico adesso mi ha detto di rifarlo precisando di fare particolare attenzione.
Mi da qualche consiglio perchè sono preoccupato, grazie.