Utente 171XXX
Circa due settimane fa ho avuto un rapporto sessuale orale con una prostituta.
All'atto di mettere il profilattico, lei me lo ha prima messo con le mani coprendo il glande e anche un po' più sotto e poi me lo ha srotolato completamente sul pene, ma usando la bocca.
Mentre me lo ha srotolato con la bocca non posso essere certo se il profilattico si sia in qualche modo mosso scoprendo parzialmente il glande, anche se non mi pare.
Al termine dell'eiaculazione il profilattico era correttamente calzato sul mio pene e non sembrava rotto.
La mia domanda è se ho corso rischi relativi a MST in seguito al modo non "ortodosso" utilizzato dalla prostituto per srotolarmi il profilattico completamente sul pene in erezione.

Cordialmente

Massimo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente, i rischi relativi a MST si corrono sempre nel caso di rapporti sessuali con persone che non si conoscono. Quando parliamo di MST non ci riferiamo solo al temuto Hiv per il quale le possibilità di contagio date le modalità con cui è avvenuto il rapporto sono pressochè inesistenti, ma ci riferiamo a numerose altre malattie come per esempio i condilomi, i molluschi contagiosi e altre forme a trasmissioe sessuale per le quali l'uso del preservativo non garantisce una protezione sufficiente. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Aggiungo a quanto asserito e per complementazione di quadro che il più alto rischio per MST secondo questa procedura è la Sifilide.

Per tale motivo consiglio una "sorveglianza" del suo quadro associata ad astensione sessuale; in caso di dubbi ulteriori e lesioni di qualsiasi genere, la pregherei di contattare il Venereologo

cari saluti