Utente 256XXX
egr.prof.Marino......mi riferisco alla sua affermazione sull'importana della pachimetria nella diagnosi del glaucoma-ho letto di un coefficiente di abbattimento connesso allo spessore della sclera-....per cui,praticare una trabeculectomia con tono 20-21 con collirio,campo visivo nella norma,papilla rosea come quella di un bambino-ha detto cosi chi mi ha visitato-,rapporto cup disc 0,3-misurato dal prof.Carassa con il retinografo heidelbergh-bordo della papilla a margini netti e chi piu' ne ha piu' ne metta -non ricorreva la triade di von graefe-in occhio con camera bassa e in monocolo funzionale.....praticare quindi una fistolizzante cairns non era forse il massimo.........senza parlare delle conseguenze...lei DOC non avrebbe avuto forse una politica di attesa e di una eventuale involuzione che motivasse il 5fluoruracile per 4 minuti che dopo una ubm ha evidenziato distacco dei corpi ciliari in pars plana,rotazione dello sperone intrasclerale e passaggio di liquido in zona maculare oltre ad un marcato edema maculare cistoide.mi basta un si o un no per mia cognizione personale....dimenticavo:senza terapia mai avuto piu' di 26 e mai avuto un mal di testa o altro.....un abbraccione da fratello maggiore,mimmo da trani
p.s.e pensi che ora esiste da tempo la SLT.............
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Caro Mimmo,
che gioia sentirla
la pachimetria corneale è un esame fondamentale nella gestione di un ipertono e di un glaucoma.
Esprimere pareri su casi specifici o su visite o strategie terapeutiche suggerite da alltri colleghi e luminari, non è deontologicamente corretto e viola le norme etiche e proprie del sito Medicitalia.
Stamattina però , in particolar modo , devo ringraziarla perchè ho preso
dalla mia biblioteca il libro "terminologia e linee guida per il glaucoma" dell'European Glaucoma Society, trovando tantissime cose interessanti.
la più bella è dedicata a lei e gliela cito
un abbraccio e buone vacanze SUO DOC

Quali sono le DOMANDE DA RIVOLGERE AD UN PAZIENTE GLAUCOMATOSO?
(LINEE GUIDA dell' EUROPEAN GLAUCOMA SOCIETY)

"Innanzitutto durante la priva valutazione medico specialistica oculistica bisogna effettuare una corretta ed approfondita anamesi generale, patologica remota e prossima, un' analisi approfondita dei fattori di rischio.
indagare in modo specifico:

uso ed abuso di altri farmaci
anamnesi familiare , generale ed oftalmologica
terapia corticosteroidea , topica e sistemica
terapia con estroprogestinici o sostituti ormonali
traumi oculari pregressi (compreso le contusioni)
chirurgia refrattiva
malattie cardiovascolari
malattie respiratorie
malattie croniche o gravi
disordini vascolari
allergie o intolleranze a farmaci

Alle successive visite di controllo:

come sta? (notizie di carattere generale sulla salute)
i suoi occhi come vanno?
negli ultimi tempi le sembra di essere stabile, migliorato, peggiorato
le è chiaro il significato della sua diagnosi e malattia?
ha difficoltà a svolgere le sue attività quotidiane?
la terapia che sta facendo interferisce con le sue attività quotidiane
E' preoccupato per la salute dei suoi occhi?
sta instillando i colliri così come Le sono stati prescritti?
instilla i colliri da solo o la aiuta un parente o assistente?
mi fa vedere come istilla le gocce di collirio?

Infine salutando stringere sempre la mano al paziente , oltre ad essere un atto di cortesia , consente di apprezzare la temperatura delle estremità."

LINEE GUIDA dell' EUROPEAN GLAUCOMA SOCIETY
www.eugs.org
[#2] dopo  
Utente 256XXX

Iscritto dal 2007
........buongiorno DOC ......non smettera' mai di stupirmi per la sua correttezza e simpatia.lungi da me il violare le regole di un sito ineguagliabile come MEDICITALIA....ergo faccio pubblica ammenda e la ringrazio per le parole che scrive........ho avuto un attimo di sconforto e volevo leggere delle parole che mi tranquillizzassero.........la contattero' presto perche' ho letto nelle linee guida che mi ha dedicato qualcosa che mi riguarda.....spero di non averla tediata e BUON BAGNO.....suo mimmo
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Caro Mimmo
sono al lavoro
mia mail
profluigimarino@gmail.com
per qualsiasi necessità
un abbraccio