Utente 228XXX
Salve,

mi interessava sapere se il cortisone può fare effetto se assunto dopo molti mesi/anni dalla comparsa di un determinato sintomo, esistono dei casi in merito?

Grazie in anticipo
Saluti
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
sarebbe opportuno precisare meglio le motivazioni e la storia clinica:
di quale sintomo parla?

Saluti
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno, mi ero completamente dimenticato di risponderLe (se possibile vorrei un parere anche dal farmacologo di questa sezione)

Praticamente ho subìto un trauma acustico con auricolari quasi 10 mesi fa, che mi ha portato come conseguenze una forte iperacusia, senso di percezione distorta/dolorosa dei suoni, delle voci ecc. No ipoacusie, no acufeni (in realtà li avverto qualche volta, in particolare in silenzio, ma ad oggi non mi danno particolarmente fastidio)

E' proprio questo senso di dolore interno che mi sta demoralizzando, con frequenti fitte/senso di pressione che si estendono anche ai lati della testa, anche senza espormi a rumore.

Preciso che dopo 3 giorni dal trauma avevo assunto del cortisone per bocca (Deflan) per 10 giorni, senza successo.. forse mi sembrava di notare miglioramenti... ma poi la situazione è tornata come prima. Da allora ho assunto solo integratori a cicli (ginko, vitamina b, acetilcarnitina).

Mi chiedevo, se a distanza di 10 mesi si potrebbe ritentare con il cortisone, magari per via endovenosa. Forse in precedenza sarei dovuto partire da un dosaggio alto


Grazie,
cordialità
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Preso atto delle sue precisazioni,
le consiglio di postare il suo quesito in area ORL.
[#4] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore...

so che non è la sezione adatta.... avendo postato qui la domanda mi interessava sapere più che altro qualcosa sugli effetti dei cortisonici (benefici e non), se in particolari casi possono essere utili delle terapie più "lunghe" ecc. ecc.
cioè è possibile che se il cortisone non fa effetto una prima volta (se assunto subito) non faccia effetto una seconda volta?? Aumentando magari un pò la dose e allungando la terapia, o magari per via endovenosa (tenendo conto sempre del tempo trascorso) ecc.
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Ho compreso, ma il suo quesito, richiedendo consigli sul trattamento terapeutico si pone oltre i limiti imposti dal consulto on-line (legga le linee guida)

http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp

trattandosi di iniziative terapeutiche che dovrà assumere solo e soltanto il suo curante e/o specialista.

Saluti