Utente 109XXX
Salve,ho appena ritirato l'esito del mio spermiogramma: azoospermia, si centrifuga per 10 min a 3000 rpm: no spermatozoi presenti. Ovviamente sono rimasto attonito, non me l' aspettavo. In passato ho sofferto più volte di epididimite e fin da quando ero adolescente ho sofferto spesso di dolore ai testicoli, soprattutto se non avveniva eiaculazione dopo eccitazione.Queste cose potrebbero avere influito? Sono vegetariano, non fumo,ogni tanto bevo qualcosa e conduco una vita normale.Grazie per le vostre risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
a questo punto è necessario verificare se si tratta di azoospermia ostruttiva o secretiva motivo per il quale è necessario rivolgersi ad esperto andrologo per ulteriori approfondimenti.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la celere risposta, prima ho tralasciato alcuni dettagli importanti: ho sofferto di episodi di sub torsione testicolare molto dolorosi, ho un lieve varicocele a sx (riscontrabile solo dopo ponzamento) e 5 mesi fa sono stato operato di ernia inguinale sx. Inoltre sono una persona molto ansiosa in generale, vorrei sapere se oltre alle cose citate anche problemi psicologici potrebbero influenzare la mia fertilità.Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
La azoospermia non è influenzabile da fattori psicologici al contrario degli episodi di sub-torsione testicolare.
[#4] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve domani eseguirò glim esami del sangue per verificare testosterone,LH,FSH,prolattina ed estradiolo, ieri però ho esagerato con le bevande alcooliche,a causa del mio umore depresso in seguito all'esito dello spermiogramma,volevo sapere setutto l'alcool che ho ingerito ieri potrebbe falsare i risultati.Grazie.
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Per piacere qualcuno mi faccia sapere qualcosa,è importante.Grazie.
[#6] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Partendo dal presupposto che l'eccesso di alcool è estremamente dannoso per la salute:
http://www.medicitalia.it/ginoalessandroscalese/news/880/Alcool-e-tumori-dell-apparato-respiratorio-e-digerente

è bene eseguire lo spermiogramma senza aver ecceduto con sostanze voluttuarie i giorni precedenti.
[#7] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve ecco i risultati delle analisi: LH nella norma,Testosterone nella norma,Estradiolo nella norma,TSH nella norma, Prolattina 43 (il limite è 17) ed infine FSH 22,9 (limite 18,1). Con questi valori ho qualche speranza di poter diventare padre? Ho già una visita specialistica prenotata ma è fra quasi 2 settimane e vorrei sapere qualcosa di più,grazie.
[#8] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Bisognerà probabilmente indagare ulterioremente per capire se si tratta di una fomra ostruttiva o secretiva. Senta il parere del collega che più ha il polso della situazione e poi mi tenga informato.
[#9] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
il dato di FSH elevato fa sospettare la natura non-ostruttiva della azoospermia; in atri termini un problema intrinseco dei testicoli. Ulteriori elementi che si associano a una origine non ostruttiva del problema sono: un volume nella norma di sperma allo spermiogramma, e un volume ridotto dei testicoli. Un andrologo sarà in grado di valutarla adeguatamente.
Anche se si tratta in effetti di azoospermia ostruttiva ci sono possibilità di recupero di spermatozoi da testicolo per poi procedere con una fecondazione assistita. Ma conviene procedere per piccoli passi: visita andrologica e successivi eventuali accertamenti che potranno essere indicati (probabilmente ecografia scrotale e test genetici).
Ci faccia sapere.
[#10] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve,la visita andrologica ha confermato la natura non ostruttiva della mia azoospermia ed inoltre l'andrologo ha trovato un area ipoecogena del diametro di 1 cm al testicolo sx .Quest'area si sente al tatto ed è come un nodulo indolore sul lato del testicolo. Senza esitare l'andrologo mi ha indirizzato al reparto di urologia dell'ospedale della mia città dove mi hanno detto che tra una ventina di giorni mi opereranno per effettuare una biopsia intraoperatoria ed eventuale orchiectomia con protesi. Parallelamente verranno ricercati gli spermatozoi nell'altro testicolo e conseguente crioconservazione per futura fecondazione assistita.. Ho effettuato le analisi dei marker tumorali e i risultati sono i seguenti:
P-HCG (Gonadotropina Corionica) <2,0 UI/L (rif. 0,0/5,0)
P-LDH 183 U/L (rif. 100/190)
P_AFP <1,3 ug/L (rif. 0,0/8,0)
Visto che i marker sono negativi e che ho effettuato un'intervento di ernioplastica inguinale SX lo scorso febbraio con relativa precedente ecografia inguino/scrotale eseguita in data 31/01/2012 che non evidenziava alcuna anomalia al testicolo SX, l'urologo ieri mi ha detto che l'area ipoecogena potrebbe riferirsi ad un'infiammazione oppure ad un'infarto o ad un'ischemia testicolare conseguenti all'intervento precedente ma che comunque dovrò sottopormi all'operazione esplorativa. Voi cosa ne pensate di tutto ciò? Potrebbe formarsi una neoplasia nel giro di così poco tempo? Aggiungo che da qualche tempo avverto un senso di pesantezza al testicolo,all'inguine ed al basso ventre sempre a sx. Inoltre per 3 giorni la settimana scorsa ho avuto forti dolori sempre in quella zona (dolori simili mi venivano prima dell'operazione di ernia)
dolori ora scomparsi ma restano comunque gli altri sintomi descritti poco fa.Aggiungo che l'eiaculazione non è dolorosa,non ho problemi ad urinare,non ho malessere nè febbre.Vi ringrazio anticipatamente per il tempo dedicatomi.
[#11] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Aggiuno che l'area ipoecogena è pseudocapsulata.Grazie ancora.
[#12] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
queste situazioni non vanno mai sottovalutate quindi il consiglio che ne deriva è quello di eseguire attentamente qunato già correttamente propostole.
[#13] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve,sono stato operato mercoledì scorso di tumore maligno al testicolo sx, orchifunicolectomia ed impianto di protesi e contestuale intervento di micro-tese sul testicolo dx e crioconservazione di spermatozoi (almeno una buona notizia c'è stata). Sono in attesa della tac total body e dell'esito dell'esame istologico dopodichè vedrò quali terapie affrontare e per questo sentirò l'oncologo. Quello che mi ha stupito è che non mi è stata fissata alcuna visita di controllo,dimesso dopo 2 giorni ed arrivederci. A distanza di una settimana il testicolo dx mi duole ancora ed ho l'impressione che sia diventato ancora più piccolo (già era ipotrofico) ed inoltre tende a stare dietro la protesi,che invece è molto più grande. E' normale questa situazione? Grazie ancora per il tempo dedicatomi.
[#14] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
E' difficile che dopo l'intervento si verifichi una riduzione volumetrica del testicolo controlaterale. Probabilmente essendo la protesi di diametro maggiore al testicolo sinistro lo fa apparire più piccolo.
Normalmente almeno una visita di controllo la si programma: ma non deve ritornare per rimuovere i punti di sutura?. Forse sono stati posizionati punti riassorbibili? Comunque se il dolore persiste non esisti a farsi controllare.
[#15] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Salve, visto che il dolore non accennava a diminuire ho contattato il medico che mi ha operato e mi sono fatto visitare (nessuna visita di controllo era stata concordata.). La visita non ha evidenziato alcuna anomalia ed il medico mi ha rassicurato dicendomi che è normale che io avverta ancora dolore al testicolo al quale è stata praticata la micro-tese. Sono stati applicati punti di sutura riassorbibili e le ferite non presentano alcun problema. La ringrazio vivamente per la cortese risposta, arrivederci.
[#16] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prego!