Utente 263XXX
gentilissimi,

Dopo 26 giorni da una frattura al IV metacarpo della mano Sn mi è stato tolto il gesso. (Durante il gesso ho fatto le varie rx di controllo e mi è stato detto tutto ok). Oggi dalla rx mi è stato detto che la frattura è in consolidamento e di tenere un tutore per altre 3 settimane.

Con il tutore mi è stato detto di limitare il movimento a 20' al giorno in acqua calda, molto lieve, mi sono però accorto che l'anulare diverge leggermente dal medio battendo sul mignolo a chiusura di 90° (oltre non vado). E' possibile che tale divergenza si riduca con la riduzione del gonfiore o con la fisioterapia oppure l'unica cosa è aspettare post fisioterapia e vedere come si chiude la mano ed in caso di problemi optare per una operazione?

grazie, saluti

Francesco

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

molto probabilmente quella lieve divergenza restera' anche dopo aver tolto il tutore, essendo dovuta a una consolidazione della frattura con una minima rotazione assiale.

Probabilmente essa non costituira' un grosso problema (se e' di modesta entita').

Operare per correggere tale rotazione si giustifica solo quando la deviazione diventa importante e quindi fastidiosa.

Buona serata.