Utente 263XXX
buongiorno,ho subito due mesi fa un intervento di tunnel carpale sulla mano sx e contemporaneamente dito a scatto sul medio ed anulare della stessa mano e medio della dx, ora a distanza appunto di due mesi denoto questi problemi: la mano dx, ho ancora difficoltà nel piegare il dito medio ed ho un grosso indurimento nella zona della cicatrice con una forza nella mano intorno al 80%.Nella mano sx (ed io sono completamente mancino) oltre alla difficoltà di piegare le due dita(medio ed anulare) ed all'indurimento della zona cicatrice, il problema maggiore è nella zona dove è stato effettuato il tunnel carpale in quanto non riesco ad appoggiare il palmo per immagino soppraggiunte complicazioni in fase di cicatrizzazione della ferita ( notevole indurimento della zona circostane, dolore al tatto e nel movimento della mano) inoltre ho un costante formicolio al pollice e non riesco a toccare pollice con mignolo (sembra che il mignolo scappi verso l'esterno). ho contattato il chirurgo che ha effettuato l'intervento già diverse volte e continua a dirmi che ci vuole tempo e di effettuare riabilitazione mediante esercizi (palline sintetiche morbide da stringere e rilasciare) ma non vedo miglioramenti evidenti al punto che nella mano sx sono ancora al di sotto del 50% di utilizzo.
cosa posso fare?
ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

non si tratta di alcuna complicanza, ma semplicemente di un normale decorso post-operatorio.

Le cicatrici palmari, infatti, diventano molto dure, spesse, arrossate e talvolta dolenti alla pressione locale in un periodo compreso tra uno e due mesi dall'intervento, per poi gradualmente assestarsi nelle settimane successive.

Buon pomeriggio.