Utente 263XXX
Buongiorno e grazie allo specialista che vorrà prendere in considerazione la mia richiesta e darmi qualche delucidazione.

Oggi ho avuto un malessere che così descrivo: sudorazione, tremore e battiti accelerati (80/min: tachicardia?); debolezza alle gambe, spossatezza, vista debole. Similmente mi era già capitato in due occasioni circa 2 mesi fa. Avevo fatto esami completi, compresi i valori della tiroide ed è risultato tutto nella norma; solo il colesterolo è leggermente alto (tot. 233, HDL 83), ma è più o meno così ad ogni controllo annuale. L'unica differenza è che oggi ho provato la pressione durante la "crisi" ed era, a mio avviso, strana: 91/77 mm/Hg e 77 b/m. Normalmente la mia pressione è 120/80 mm/Hg, ma in questo periodo estivo tende ad abbassarsi.
La "crisi" dura circa mezz'ora poi, come è venuta, improvvisamente, così se ne va. Mi lascia solo una sensazione di stanchezza e di "sentire battere il cuore" con un leggero affanno. Nel frattempo la pressione sembra normalizzarsi: ora, dopo 3 ore dalla misurazione detta sopra è 107/78 mm/Hg e 68 battiti.

Le mie domande:
-a cosa sono dovuti questi sintomi: problemi di pressione o tachicardia, per es. da rientro nodale, come suggerito da un cardiologo a cui ho accennato la cosa?
-perchè la sys è bassa e la dia alta? A cosa è dovuta?
-può essere ansia o attacchi di panico, anche se senza motivo apparente? (non ho preoccupazioni particolari al momento)
-devo fare accertamenti? Quali e quando?
Non fumo, non bevo, prendo anticoncezionale (Yasminelle). Ho una cisti endometriosica all'ovaio sx (2x2,5 cm).

Grazie infinite per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' molto probabile che si tratti di ipotensione che essere facilitata dalle alte temperature stagionali. I sintomi che riferisce, compresa la "tachicardia" dovrebbero essere solo consequenziali ai bassi valori pressori della sistolica (i valori diastolici non sono elevati, ma normali). Mangi un pò più salato solo durante questo periodo e beve almeno 2 litri di acqua al giorno.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Massimo Scorretti
24% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signora stando a quanto ci racconta, la situazione spiacevole da lei vissuta in mattinata è un tipico episodio ipotensivo (abbassamento della pressione arteriosa) dovuta quasi certamente alle alte temperature che stiamo vivendo in queste ultime settimane. I suoi valori di Pressione Arteriosa, registrati dopo l'episodio di malessere da lei raccontato, erano di sicuro bassi (mi riferisco alla pressione sistolica o massima) e quasi di sicuro nel momento in cui si è sentita "male" i suoi valori erano ancora più bassi. I sintomi che lei ha "provato" sono tipici degli effetti lipotimici legati all'ipotensione. Consideri che ormai da qualche settimana il nostro Pronto Soccorso come quello di molti altri ospedali italiani sono zeppi di situazioni come la sua a cui si aggiungono altri sintomi quali le tachicardie, le bradicardie, l'insufficienza respiratoria ecc. La maggior parte di questi sintomi sono dovuti, oltre che al caldo intenso, alle situazioni di moderata o intensa disidratazione a cui si espongono una moltitudine di persone che non assumono liquidi in maniera proporzionale alle valenze idriche che perdono durante la giornata.
Non si esponga al caldo e si idrati abbondantemente. Controlli la sua pressione più assiduamente per verificare l'oscillazione quotidiana dei suoi livelli. Se assume farmaci anti ipertensivi o ipotensivi si rivolga al suo medico curante per monitorare la situazione.
[#3] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio infinitamente i Dott. Rillo e Scorretti per il loro parere, i loro consigli e la celerità della risposta.
Comunque già bevo molto, anche più di 2 lt al giorno, forse poco salato per evitare ritenzione idrica e gonfiori cui sono soggetta...ma vedrò in questo periodo di scegliere il male minore ;-)
Le "crisi" si sono verificate sempre di mattina, tra le 9 e le 10, vorrà dire qualcosa? Per colazione prendo caffelatte con un cucchiaino di miele e 2 fette biscottate con marmellata.