Utente 263XXX
Ho 23 anni e da 6 mesi seguo una dieta latto-ovo-vegetariana. Durante i primi mesi ho avuto una lieve carenza di ferro che ho risolto eliminando l'assunzione di latticini e caffè assieme ad alimenti ricchi di ferro, per non inibirne l'assorbimento (sostituendoli, invece, con succo di limone).
Circa due mesi fa mi hanno asportato chirurgicamente due fibroadenomi ad entrambe le mammelle e le analisi del sangue sono risultate perfette.
Negli ultimi anni ho avuto un ciclo irregolare (alcuni mesi tutto normale, altri saltava, altri solo macchie), ma pur essendomi sottoposta a diverse analisi (ematiche, ecografiche) non ho mai riscontrato alcun problema, nessuno scompenso o altro. Tuttavia dopo l'operazione alle mammelle il ciclo è tornato con macchie via via sempre più grosse, durando circa un mese senza fermarsi. La scorsa settimana si è intensificato divenendo flusso ed ora anziché smettere, sono ritornate le macchie rosse (il tutto senza alcun dolore).
Ho paura dipenda da un'alimentazione non equilibrata, anche se i valori risalenti alle ultime analisi (giugno) erano tutti nella norma.

Riporto la mia alimentazione tipo:

COLAZIONE-una manciata di mandorle,noci,pistacchi con un bicchiere di latte di soia e/o un frutto, una tazzina di caffè.
PRANZO-legumi (3 volte), uova (2 volte), latticini, verdure e frutta.
MERENDA-frutta e cereali
CENA-alterno cotolette vegetali,seitan,tofu e zuppe di legumi e/o cereali, verdura, frutta.

In genere condisco le verdure con olio extravergine di oliva e olio di semi di lino (entrambi messi crudi).
Uso pochissimo sale e molte spezie come curcuma, pepe, aglio, cipolla, origano.
Mi capita di assumere caffè anche dopo pranzo e/o cena (in genere quando non mangio legumi). Non bevo alcolici né bevande gassate (se non in casi eccezionali).


Commetto qualche errore? Trovandomi in un periodo di vacanza dove non so a chi rivolgermi, non so proprio cosa fare, poiché è da più di un mese che perdo sangue e non mi era mai successo.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività +56
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

se le perdite ematiche continuano ad essere ininterrotte e frequenti, prima di affrontare eventuali cause alimentari Le consiglio di produrre una visita specialistica ginecologica con ecografia pelvica e dosaggio ormonale.

Se vuole, mi aggiorni pure.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Poiché il mio ciclo era già irregolare (pur non avendo MAI avuto un flusso costante per tanti giorni), ho effettuato il dosaggio ormonale l'anno scorso e l'ecografia pelvica la scorsa primavera ed è risultato tutto nella norma. Dovrei ripetere entrambi gli esami?

Inoltre ho dimenticato di aggiungere che da circa due mesi applico sul cuoio capelluto una lozione per curare la perdita dei capelli e l'ipersensibilità cutanea. La lozione è così composta:

Idrocortisone butirrato 0,07%
Minoxidil 3%
Estrone base 0,05%
Ciproterone 1%
Progesterone 1%
Transcutol p 5%
Alcool etilico 80° qbgr 100

E' possibile che questi ormoni, seppur in minime quantità (la applico una volta al giorno 1-2 ml), mi abbiano causato questa irregolarità?
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività +56
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

la lozione utilizzata Le è stata sicuramente prescritta da un Medico come preparato galenico. Spero sia stato informato sulla Sua storia clinica (formazione e conseguente asportazione di fibroadenomi)...

Al momento sospenderei l' applicazione della lozione fino a quando non avrà consultato il professionista interessato.

Mi tenga pure aggiornato.

Cordialmente.