Utente 259XXX
dopo un primo vostro consulto e in seguito ad altri accertamenti in clinica,per ultimo un eco sottosforzo con pressione polmonare (eco base)=25mmHg,P:A: basale:120/90 mmHg. ECG base: eucinesia segmentaria. Prolasso del lembo posteriore della mitrale condizionante rigurgito di entità moderata. SFORZO: pressione sistolica polmonare 50mmHg. P.A, 150/100, ECG: tachicardia sinusale a frequenza 110/m', assenza di significative modificazioni della ripolarizzazione. ECO: buona risposta cinetica del ventricolo sinistro, insufficienza mitralica moderatasevera. CONCLUSIONI:Durante test significativo incremento della pressione polmonare, moderato incremento del rigurgito mitralico.Si è arrivati alla conclusione di fare l'intervento e cambiare la valvola. Le coronarie sono buone, i polmoni puliti, ,Volevo sapere quanto è invasivo tale intervento, se rimarranno cicatrici e quanto può durare la degenza per un tale intervento. GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dipende molto dalle condizioni della valvola, e questo non può essere spiegato e a lei che scrive, ma dalle immagini degli esami che ha eseguito. Se si trattasse di una riparazione o di una sostituzione, comunque, la degenza è di circa 7 giorni.
Se si trattasse di una plastica in alcuni centri è possibile farlo senza la sternotomia mediana, e cioè cin un lungo taglio lungo lo sterno. Ma le ripeto , dipende molto dalle condizioni della sua valvola.
Arrivederci
Cecchini