Utente 243XXX
Egregio Dottore,

mi trovo a scriverle per avere una delucidazione sulla cosiddetta Sindrome Gastro-Cardiaca. Da questa primavera soffro di una forma lieve di reflusso gastroesofageo che mi porta spesso ad avere aria nella pancia... e talvolta mi capita di avvertire un battito irregolare ( extrasistole ) che si manifesta in un singolo episodio all' interno dell' arco della giornata.... ultimamente mi capitano di rado tali episodi ma se dovessi darle un lasso di tempo siamo intorno a 1/2 episodi la settimana con singola extrasistola. Dal momento che leggendo tale sindrome viene inquadrata nella categoria delle vere e proprie aritmie cardiache vorrei sapere se questa sindrome potrebbe portare a disturbi cardiaci o ad aritmie maligne di grave entità. Le segnalo che a Gennaio ho fatto una visita dal mio cardiologo con ecocolordoppler senza riscontrare nulla di rilevante.

Cordiali Saluti

M.S.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La cosiddetta sindrome gastro cardiaca, per quanto fastidiosa e difficilmente curabile, è del tutto benigna. Non solo non si tratta di aritmie pericolose, ma neppure queste tendono a peggiorare o a provocare alcun danno cardiaco.
Cordialità
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta Dott. Cecchini!!!