Utente 179XXX
Salve a tutti,da circa 10 giorni soffro di dolore al petto,precisamente al centro all'altezza dei due capezzoli. ( alla loro altezza non ai capezzi) essendo io soggetto ad attacchi di panico/ansia e ipertensione circa sei mesi fa ho eseguito ecg per escludere patologie cardiache (per via di dolorini e extrasistole) analisi del sangue e il risultato è stato tutto ok. sano. Ora dopo i primi tre giorni di questi dolori che mi capitavano solo durante certi movimenti sono andato dal dottore il quale mi ha prescritto un'integratore di sali minerali dicendo che erano dovuti al caldo che per via del sudore ne perdiamo molti. Purtroppo i dolori non se ne sono andati,cioè più sto fermi al pc con le spalle tese più i dolori si fanno forti quando mi alzo e mi muovo,mentre in una giornata normale se non sto al pc e mi muovo questi sono leggeri o proprio assenti. per esempio oggi (mattina fin'ora non avvertivo dolore) Sono stato qui in scrivania per un'oretta a giocare e girare per il web quando al mio rialzo per sgranchirmi e andare prendere da bere sento di nuovo quel dolore fastidioso,mentre alzo lo braccia,se tiro indietro le spalle. Poi faccio un'attimo di esercizio per sgranchirmi e tutto passa. anche respirare a pieni polmoni mi crea dei dolori,ma non sempre. (legato al fatto che se sono in movimento non li sento,se respiro a pieni polmoni dopo essere stato seduto senza muovere il torace o le spalle sento sto dolore) che può essere? semplice accumulo di stress? (Ci tengo molto a dire che quando sto al pc le mie spalle senza neppure rendermene conto stanno tese come una corda di violino,e infatti sono spesso doloranti per il continuo carico di stress) Che dite? dovrei farmi fare una radiografia? o ascolto il dottore e la psichiatra? ne ho parlato anche con lei ed ha detto che stando troppo al pc o senza muovere le braccia anche lei quando stacca dal lavoro si sente un mattone ed è normale. solo che a me infastidiscono anche perchè sono giovane e passo parecchio tempo al pc. spero di non aver fatto troppo casino. i miei polmoni dovrebbero essere sani..ho fatto 3 anni di calcio palestra e non fumo (se non qualche sigaretta con gli amici,ora ho smesso pure con quelle) che dite? edito per dire che il dolore non dura molto,dura giusto il tempo che faccio il movimento (uno a caso che comporti l'utilizzo dei muscoli o il movimento del torace) e poco dopo essermi mosso questo si attenua fino a sparire. come se si dovessero scaldare i muscoli o come se le ossa fossero tese. non so spiegarvi bene..non ho altri sintomi.
[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

dalla sua descrizione non ritengo che si tratti a mio modo di vedere di un problema di pertinenza di questa sezione.

Comunque per escludere del tutto problematiche di pertinenza chirurgico-taracica dovrebbe eseguire una radiografia del torace ed un'ecografia dei tessuti molli della parete toracica.

In caso di esito negativo di tali esami deve rivolgersi ad un fisiatra o alla sua psichiatra.

Questo leggendo anche i consulti da Lei già inviati in altre sezioni.


Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
mi scusi che sessione dovrebbe essere la mia? o il caso in questione? anche ora (oggi sono stato tutto il giorno in movimento,tra corsa con pattini in linea e qualche peso non ho sentito nulla)ora però che sono fermo in scrivania,se faccio certi movimenti sento questo dolore al torace. come se ci fosse il muscolo freddo. che può essere? ora mi alzo e mi sgranchisco un po le braccia e muovo le spalle così passa,ma che può essere? mi recherò nuovamente dal medico per chiedere una seconda diagnosi..magari con degli esami come quelli da lei detti.
[#3] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Rimango a sua disposizione nel caso RX torace o ecografia rivelassero qualcosa.

Le auguro in ogni caso di risolvere il suo problema.

Cordialmente,
[#4] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
Dottore,guardi mi sono recato per la terza volta dal medico una settimana fa,e non mi ha prescritto niente ripetendomi che sono dolori dovuti al caldo. In questi 4 giorni di pioggia la temperatura è scesa molto (nelle mie zone) e in effetti il dolore è passato,ma anche ieri sera nel tirare indietro le spalle per leggere un libro ho sentito una specie di dolore allo sterno,se continuavo a muovermi con le spalle indietro lo sentivo,se mi sdraiavo normale no. Prima casualmente lo stesso,dopo essermi alzato dalla scrivania solito dolore nel tirare indietro le spalle,o a muovere in generale la parte superiore del corpo che comprenda o tocchi il movimento dello sterno. In questi giorni è decisamente calato,proverò ad aspettare ancora e se vedo che con il freddo passa significa proprio che erano dovuti al caldo. sennò mi posso recare direttamente in un pronto soccorso per farmi prescrivere una radiografia o ecografia? Se torno dal dottore mi ripeterà di nuovo che sono dovuti al caldo e non cambierà niente .-. per ora spero non tornino,anzi che svaniscano anche questi ultimi dolori rimanenti.
[#5] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
ormai è passato un'altro mese dottore,e sto dolore rimane,come se mi si fosse "rotto" un muscolo,o infiammato. Muovere in certe maniere la spalle (sopratutto la sera dopo essere stato a riposo) diventa una tortura,sembra che se io tiri indietro le spalle/braccia tendendo pure il torace questo passa a farmi male.Possa essere un'infiammazione? ma dovuta a cosa? non faccio attiva pesanti da un po,l'ultima che ho fatto,palestra,è stata 5 mesi fa più o meno. Vorrei tanto farle notare una cosa e avere un suo parere..ha presente l'osso che tende a uscire nello sterno?mi pare venga chiamato manubrio (non mi viene il nome chiedo scusa) proprio sotto il collo all'inizio,se premo,o faccio una leggera pressione mi fa abbastanza male,lei che dice?
[#6] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I suoi sintomi sono generici e aspecifici, soprattutto in assenza di riscontri di esami strumentali (Rx o eco). Al momento non si può ipotizzare alcuna diagnosi.

Cordiali saluti,