Utente 263XXX
Gentile dott.
lo scorso anno ho curato l'infiammazione del nervo sciatico (gamba dx) con voltaren e siccome il mio medico curante mi sospettava una carenza di B12 con Nicetile 500 per un mese.Da allora mi porto dietro un leggerissimo gonfiore tra la coscia e il gluteo sull'esterno(sempre dx) che all'epoca faceva male o restava insensibilie anche passandoci sopra le unghie, a volte era caldo e dopo ogni doccia mi dava piccoli formicolii o leggeri lampi,non so come spiegare, era come se dei piccoli capillari si accendessero e spegnessero come una pallina di natale! Il tutto limitato a questa piccolissima zona dove (non so se è attinente )tanti anni prima avevo avuto una piccola ulcerazione da gelone poi curata e guarita. Col farmaco i fastidi passarono e rimase solo quel gonfiorino non dolorante.Ora un paio di settimane fa dopo una lunga passeggiata prima in discesa e poi in risalita ho avuto i polpacci abbastanza indolenziti per qualche giorno (ho usato solo una crema a base di eparina) e mi è venuto un altro leggero gonfiore nè dolorante nè arrossato appena sotto il ginocchio verso l'interno. Da allora quando mi siedo sento pulsare all'interno del polpaccio dx e in tutta la gamba dx sento spesso dei lampi doloranti e non so se siano vene o se siano nervi o se sia qualcosa attinente ai muscoli.Anche sulla sx accade anche se raramente.Soprattutto negli ultimi giorni è l'interno del polpaccio dx che mi da fastidio. Per ricollegarmi alla sciatica dell'anno scorso magicamente in questo periodo si è risvegliato il dolore nella piccola zona prima citata. Esiste un collegamento? Può essere solo un problema di nervi o sono implicate anche le vene?A quale specialista dovrei rivolgermi e quali esami dovrei fare nell'immediato per trovare la causa dei miei fastidi?La ringrazio di cuore per la sua risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
è per noi difficile in un caso come questo poterLe dare valutazioni attendibili a distanza.
Risulta soprattutto poco chiara la storia della "piccola ulcerazione da gelone poi curata e guarita".
Potrebbe essere indicata in primis una valutazione del Suo Medico curante che la indirizzerà, se necssario agli approfondimenti diagnostici e specialistici più indicati.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dr Piscitelli, la ringrazio per la sua attenzione e mi scuso se non sono stata precisa ma era per non dilungarmi troppo. Anni fa ho avuto i geloni che sia sono ulcerati sia su entrambe le mani che inverosimilmente sotto al sedere verso l'esterno coscia e sono poi guariti con una cura datami dal dermatologo (il mio medico di base era sbigottito a credere che fossero " semplici" geloni) con gentalyn.Quel che non vi ho detto e` che quella piccola zona in cui si `e ulcerato il gelone e` rimasta molto sensibile nel corso degli anni soprattutto nei periodi del freddo invernale spesso mi ha dato prurito anche se i geloni da allora non sono piu` ricomparsi. Ora vorrei capire se esiste un collegamento al fatto che con l'infiammazione del nerco sciatico l' anno scorso e il dolore al polpaccio ora mi ricompare sempre il dolore in quella piccola zona, per quello mi chiedevo se e` un problema di nervi o di circolazione. Siccome in questo periodo sono all' estero per lavoro e il mio medico di base e' in ferie, secondo lei a quale specialista dovrei rivolgermi nell' immediato?
Vi ringrazio immensamente