Utente 167XXX
Gentili dottori buon giorno.Non voglio abusare del vostro tempo in quanto capisco che un consulto online non sostituisce quello diretto con un professionista come voi.Ho trenta anni,da un paio di mesi noto delle alterazioni cromatiche dell'urina.Mi spiego: nella maggior parte dei casi la mia urina è limpida e di colore giallo chiaro, spesso trasparente come l'acqua e priva di odore.(bevo molto ,spesso supero i due litri e mezzo).In alcuni casi noto invece che l'urina è torbida con sedimento bianco che si deposita dopo un pò di tempo sul fondo di un contenitore trasparente dove è raccolta.Anche quando è limpida in alcuni casi se faccio il pignolo e la osservo con attenzione riesco a scorgere rare particelle bianche di dimensioni al disotto del mm o mezzo mm in sospensione, credo che siano le stesse che quando torbide ne formano il sedimento biancastro che riscontro dopo un pò.Anche quando torbide l'odore non cambia, quasi assente.raramente, quando bevo poco, o faccio sforzi ha un odore da urina ,più ammoniacale e il colore è giallo paglierino.Premetto che da un paio di mesi uso un multivitaminico e un integratore di magnesio e potassio citrato, oltre a fare largo uso di vegetali.Sono farmacista da poco e lavoro otto e più ore al giorno in piedi, non so se questo dettaglio possa ritornarvi utile.Sono appena tornato dalle vacanze e ho avuto una alimentazione scorretta per una settimana e ora noto appena tornato che urino spessissimo.Da notare che in quanto persona un pò emotiva e nervosa quando mi innervosisco urino spesso (fin da bambino) (non so se è fisiologico), ed in più bevo molto.Chiedo quindi a voi cosa potrebbe essere questa alterazione non seguita da altre sintomatologie e verso quali esami indirizzarmi prima di mostrarli ad un vostro collega.Tra l'altro se sbattuta in un contenitore l'urina non produce bolle, o meglio produce bolle grandi di aria che subito spariscono ma non schiuma.Infine noto che spesso (ma non sempre) l'urina è torbida in quei momenti durante i quali ho viaggiato in auto per ore, camminato per lungo tempo o staziono in piedi per lungo tempo, infatti se mi appresto a scrivervi è perchè proprio durante la mia vacanza dove ho camminato tantissimo notavo più spesso tali alterazioni.Il particolato bianco deve tassativamente essere assente in una urina sana?Una urina sana non deve contenere alcuna particella in sospensione visibile ad occhio nudo?E' normale che l'urina raccolta in un contenitore se lasciata per ore si divida perfettamente in un sedimento bianco Lattescente sul fondo e una parte liquida più limpida di quando è stata espulsa ?(ciò che capita a me.)

grazie per la vostra attenzione e il tempo dedicatomi

Cordialmete.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
ho letto con interesse la vostra segnalazione;stante che sarebbe utile vedere dal vivo le urine;credo che sia utile,al fine di porre quanto meno un sospetto clinico,eseguire un banale esame urine con un'urinocoltura al fine di valutare la presenza di alterazioni a livello chimici e la presenza di sedimento diagnostico (leucocituria,ematuria microscopica,batteri,spermatozoi).
In attesa di un suo riscontro la saluto
[#2] dopo  
Utente 167XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottore ho eseguito l' esame e una urinocoltura cn esiro negativo.l' unico valore alterato era il muco presente.ho postato l' esito con i valori dell' esame in altro consulto in urplogia.il qudro risulta privo di patologie e ancge il medico di famiglia mi ha detto di bete di piu