Utente 550XXX
Salve dottori,
sono un ragazzo di 28 anni e vi illustro la mia situazione.
Il giorno 5 marzo durante l’atto della masturbazione, ho avverti un dolore al prepuzio, nell’andare a lavarmi ho notato che la pelle interna del prepuzio era arrossata e leggermente gonfia. La mattina seguente sono andato dal medico dermatologo e spiegato la situazione mi ha visitato. Mi ha detto che durante l’atto meccanico della masturbazione non avendo bene la pelle staccata dal prepuzio, vi era stata una irritazione. Mi ha prescritto per 1 settimana del detergente Fitormil per lavarmi, una crema sempre Fitormil da mettere la mattina e una crema Advantan da mettere la sera. Ho iniziato questo trattamento e per 5 giorni tutto e andato bene, l’irritazione è scomparsa e non provavo alcun tipo di fastidio. Negli ultimi 2 giorni del trattamento, ho iniziato ad avvertire dei piccoli bruciori o fastidi sulla punta del pene, ma non riesco a capire se sul glande o sulla pelle iniziale del prepuzio. Sia il glande che la pelle del prepuzio non presentano ne arrossamento ne irritazione come la precedente. Questo bruciore o fastidio mi accompagna per tutta la giornata. Cosa può essere? E’ dovuto all’uso del detergente e alle creme? Devo ritornare dal medico?
Grazie per l’attenzione!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, è utile rideterminarsi con il dermatologo che l'aveva precedentemente visitata, per chiarire l'eziologia del bruciore che attualmente presenta.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Grazie dottore per la risposta!
Sicuramente se il malessere persiste, ad inizio settimana tornerò dal dermatologo.
Anche se è molto strana questa situazione.
Ancora grazie!
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si, fa la cosa giusta: rideterminarsi con il proprio dermatologo, in situazioni come queste è fondamentale per chiarire i dubbi e gli eventuali autoantenimenti delle situazioni definite.

cari saluti
[#4] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Salve dottori, vorrei una risposta.
Sono ritornato dal medico dermatologo, mi ha visitato e mi ha detto che una infiammazione dell’uretra, forse magari dovuto ad un po’ di crema che è entrate dentro l’orifizio. Mi ha prescritto per una settimana una compressa al mattino di ciproxin 500 mg e una supposta di topster 3 mg la sera. Leggendo le istruzioni del topster, mi sorge una domanda, cosa centra con l’infiammazione dell’uretra? Il topster è un antinfiammatorio intestinale., mi sbaglio? Dove è il nesso?
Grazie!
[#5] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Il beclometasone dipropionato è un corticosteroide la cui attività antiinfiammatoria non si svolge solo a livello intestinale,sono stati prescritti anche antibiotici (ciprofloxacina) della classe dei chinoloni adatti tra le altre a situazioni di tipo infettivo delle mucose genito urinarie.Per il momento segua le indicazioni del dermatologo che l'ha visitata, se la sintomatologia dovesse perdurare si ridetermini con esso dopo adeguato periodo di sospensione della terapia per prendere in considerazione l'effettuazione di accertamenti mirati(vedi tamponi uretrali con relativo antibiogramma)
Cordiali Saluti