Utente 814XXX
La presenza di un linfonodo ingrossato ha portato all'esame istologico di un frustolo di cm 1 con questo esito: sede di metastasi da carcinoma scarsamente differenziato con focali aspetti squamosi. Lo studio immunoistochimico ha mostrato positività della neoplasia per CK, CK34beta E12 e p63 e negatività per CK7. CK20,TTF-1 e CD56. Si consiglia di indagare in prima istanza il polmone e il distretto testa collo. La RM con contrasto della testa collo, non ha evidenziato alcunché se non la presenza del linfonodo incriminato, così la PET tac. Anche la TAC spirale polmonare non ha rilevato alcunché. Il 17/5 sono stato operato di svuotamento del cavo sottomandibolare per l'asportazione del linfonodo, con contestuale prelievo di altri linfonodi, la tonsilla sx, un frustolo della base linguale e della mucosa nasale. I reperti prelevati hanno tutti dato esito negativo, salvo la conferma di quanto già appurato per il linfonodo di cui ho detto. A scopo precauzionale sto facendo da quattro settimane la radioterapia al collo, per fortuna senza avvertire grossi problemi collaterali se non una leggera secchezza della gola. La mia domanda è la seguente, Poiché la metastasi è stata rilevata senza aver trovato l'origine da cui sarebbe partita, -gli esami approfonditi non hanno rilevato altro!- e poiché da qualche giorno avverto un fastidio al testicolo sx, come quando lo si urta lievemente -c'è da dire che per il caldo sono molto sedentario in questo periodo, quasi sempre a sedere davanti al computer o alla TV, ho 73 anni anche se ben portati- non è che nasconde qualcosa di grave compatibile con una delle positività dichiarate dal anatomopatologo?. Tra le ipotesi fatte dallo stesso patologo qualcuna può riguardare tale organo? Una risposta potrebbe tranquillizzarmi. Dimenticavo dire che ho la prostata che pur leggermente ingrossata è tuttavia OK. dall'ultimo esame del sangue la PSA è 0,21, e PSA free 0,4.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
ripetizioni da un carcinoma squamoso non possono provenire da tumori del testicolo o della prostata e molto raramente da quelli vescicali.
Rimanga in cura dall'oncologo per la ricerca della causa primitiva.
[#2] dopo  
Utente 814XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dottore.
La ringrazio sentitamente della sua risposta. Certamente resto dall'oncologo che mi sta seguendo per questa "strana" presenza di un linfonodo carcinomatoso, senza che esista, almeno per ora, il sito di partenza o la causa primitiva come Lei la definisce. Come Le dicevo attualmente sto facendo radioterapia al collo sede in cui è stato rilevato il solo e unico problema già asportato. Appena finita la radio, dovrò ritornare in reparto per conoscere la strategia da seguire e gli accertamenti periodici da dover effettuare.
Grazie ancora per la più che sollecita risposta che mi solleva molto. Sa, l'ammalato ha sempre tanti problemi nella testa che, una volta risolti, gli fanno affrontare meglio le cure.