Utente 325XXX
salve, da 3-4 gg. dopo aver sbadigliato e aver sentito una schiocca ho iniziato ad accusare un lieve ma fastidioso dolore nella giuntura mandibolare solo al lato destro del visto, e lungo il lato dell'orecchio.
Il dolore aumenta quando apro la bocca per masticare, anche se non presento limitazioni o blocchi in apertura massima.
Di cosa potrebbe trattarsi? In questi giorni ho dei mal di testa continui, potrebbe dipendere da questo?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent. Paziente:
probabilmente si è alterato un equilibrio, sbadigliando.
Capita che un Paziente apparentemente senza disturbi articolari, ( all'articolazione temporo mandibolare ATM ) per una sollecitazione improvvisa manifesti clinicamente quello che Lei riferisce. A questo punto il consigli è di recarsi da un medico-chirurgo, odontoiatra esperto in patologie dell'ATM, potrebbe essere uno specialista in ortodonzia o in chirurgia maxillo-facciale, comunque una persona che abbia approfondito i propri studi in questo ambito. Nel frattempo i consigli che posso darLe sono i seguenti. Evitare l'apertura forzata della bocca, fermarsi quando avverte tensione all'articolazione,impacchi caldi-umidi all'articolazione, dieta morbida ( evitare cibi particolarmente duri ) associare eventuali antiinfiammatori e se ha occasione, eseguire una Risonanza magnetica all'ATM, così chi la visiterà avrà già la documentazione per darLe alcune risposte che Lei necessita.
cordiali saluti
m. finotti
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille Dr.Finotti per avermi risposto.
Premesso che domani mi recherò da uno specialista come da lei suggeritomi, ma cosa intende per alterazione di un equilibrio, una lussazione?
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent. Paziente:
la mia affermazione sta a significare che probabilmente, un movimento "eccessivo", involontario, come uno sbadiglio possa aver alterato un equilibrio instabile, o, meglio evidenziato un problema che era già presente, ma mascherato. Non è infrequente che cià avvenga. il suo specialista troverà la soluzione
cordiali saluti
m. finotti
[#4] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2007
ok, mi è chiaro. Di nuovo grazie.
[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Lo specialista che Le consiglio è lo gnatologo. Di solito l'ortodontista ed il chirurgo non servono per correggere le malocclusioni.
saluti
Daniele Tonlorenzi
[#6] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent. Paziente:
a questo punto per dovere di precisione le confermo che non esiste una specialità in gnatologia, ma solo una professionalità; mentre esiste la specialità in ortodonzia e in chirurgia maxillo-facciale e queste sviluppano lo studio per la correziione delle malocclusioni ortodontiche ed ortodontico-chirugiche
in questo momento non abbiamo dati a sufficienza per capire quale sia la partenza della sua patologia, per cui la mia indicazione voleva essere assolutamente generica ma sicuramente sufficiente per inviarLa da figure professionali in grado di inquadrare al meglio la situazione clinica, che tra l'altro non è detto sia caratterizzata da una malocclusione.
cordiali saluti
Prof. Finotti Marco
medico-chirugo
specialista in Ortognatodonzia
Università Agli Studi di Padova
Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria
[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile collega l'utente scrive:
" dopo aver sbadigliato e aver sentito una schiocca ho iniziato ad accusare un lieve ma fastidioso dolore nella giuntura mandibolare solo al lato destro del visto, e lungo il lato dell'orecchio.
Il dolore aumenta quando apro la bocca per masticare, anche se non presento limitazioni o blocchi in apertura massima.
Di cosa potrebbe trattarsi?"
visto che secondo te potrebbe non trattarsi di malocclusione Ti ripeto la domanda "Di cosa potrebbe trattarsi?"
Daniele Tonlorenzi
[#8] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2007
Gentilissimi dottori, in attesa che chiarite i vostri legittimissimi dubbi, ci tenevo a dirvi che il dolore rispetto a quando vi ho posto il quesito si è attenuato, anche se mi rimane un piccolo indolenzimento quando apro al max la bocca, e quando mastico, mentre la in posizione normale e quindi congiungendo, senza opporre forza, gli incisivi superiori ed inferiori non provo alcun dolore.
[#9] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gent.mo Paziente:
importante che la sua situazione migliori
Le confermo quanto già scritto
Cordiali saluti
m. finotti
[#10] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Cara paziente, il dolore sicuramente si attenuerà senza nessun intervento.
Ma non lo dimentichi, perchè c'è probabilmente qualcosa che non va nella sua Articolazione Temporo-Mandibolare (ATM), e/o nell'assetto della sua bocca.

Come hanno giustamente espresso i colleghi precedentemente la persona a cui fare riferimento è lo gnatologo, ovvero "una persona che abbia approfondito i propri studi in questo ambito" (per usare le parole del prof Finotti).

Poco importano le specializzazioni.
La gnatologia è una disciplina odontoiatrica, e un dentista generico la conosce oppure no.
Dovrebbe essere patrimonio culturale di chi si occupa di ortodonzia e di protesi, ma anche di un dentista generico. Dovrebbe, ma spesso non è così perchè è materia complessa e difficile.
I chirurghi maxillo-facciali invece non sono degli odontoiatri, ma dei medici che si occupano di chirurgia del massicico facciale e null'altro.
Sono dei superspecialisti che vengono consultati da "chi mena le danze", lo gnatologo, appunto.

Spero di esserle stato utile

dr. Sergio Formentelli
medico-chirurgo odontoiatra
Nessun titolo specialistico conseguito
[#11] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2007
gentile dottor formentelli, innanzitutto grazie della risposta.
In seguito ai vostri preziosi consigli, ho ritenuto necessario prenotare una visita odontoiatrica da un dottore che ha pratica in gnatologia.

p.s. ho visto che mi ha scritto "cara paziente"....sono un maschio :-)
Grazie di nuovo e auguri di buona pasqua a tutti.
[#12] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Come giustamente affermato dall'amico Sergio, molto spesso se non sempre la scomparsa dei sintomi soggettivi in gnatologia non sono segno di guarigione ma di peggioramento. Ha fatto benissimo a prenotare una visita gnatologica. Mi raccomando, ci faccia SAPERE quale sarà la diagnosi del collega.
Buona Pasqua
[#13] dopo  
Dr. Lorenzo Alberti
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Si, si, la visita gnatologica è doverosa. Vorrei però aggiungere che non sempre i problemi all'articolazione temporo mandibolare dipendono dalle arcate dentarie (malocclusioni, protesi incongrue etc.).Ad es. un "colpo di frusta" è spesso presente nell'anamnesi di questi casi. Per cui se la situazione occlusale del nostro paziente dovesse risultare buona, consiglierei altre visite specialistiche (ortopedica, osteopatica).

Dr. Lorenzo Alberti
medico-chirurgo-odontoiatra
[#14] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Ci faccia sapere come è andata la visita!
Saluti