Utente 180XXX
Ho 26 anni, potrei essere un fototipo 3 e ho parecchi nei, la maggior parte normali e piccoli, e una ventina "atipici", praticamente quasi tutti quelli più grandi ( 5-6 non superano il centimetro). Non ho mai fatto una visita di controllo ma voglio farla a breve. Ho avuto la pessima idea di cercare su internet immagini di melanoma e mi sono allarmata per la somiglianza con i nei atipici. Poi ho letto della sindrome del nevo displastico ed il maggiore rischio di sviluppare melanoma: con una ventina di nei di questo tipo si può già parlare di sindrome da nevo displastico? Anche mia mamma ne ha parecchi. Non ho ben chiaro se un neo che a occhio non rispecchia l'abcd è di certo displastico o se solo un esame istologico può definirlo tale.
Come avrete intuito sono un soggetto ansioso eh! Un'altra domanda: il sole può scurire e far innalzare un neo? Ne ho uno piccolo sulla gamba (2-3 mm) che si è scurito un po' e da quando vado al mare (dal mese scorso) a giorni alterni è meno rialzato o più rialzato. Ho messo su la crema fp 50 l'altro giorno ma si è gonfiato ugualmente, il giorno dopo era già meno rialzato. Ora non prendo sole da qualche giorno ed è quasi piano!
Vi ringrazio.
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
la reale entità del nevo displastico è ancora oggetto di controversie internazionali. Gli ultimi articoli statunitensi che ho letto al riguardo raccomandano di trattarlo come un nevo normale e così, personalmente, faccio da tempo. Per parlare di nevo displastico abbiamo bisogno di una conferma istologica: l'aspetto esteriore, quello che noi chiamiamo aspetto clinico e dermatoscopico, non sono sufficienti. Il fatto di avere molti nevi displastici può configurare l'esistenza della cosiddetta "sindrome del nevo displastico". Questa condizione presuppone una maggior possibilità statistica di sviluppare un melanoma ma non necessariamente nel nevo: ricordo infatti che almeno l'80% dei melanomi insorge su cute sana, cioè dal singolo melanocita - non visibile - della cute.
Per ogni altro chiarimento si sottoponga a visita dermatologica e segua le indicazioni dello specialista.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottore, ho fatto la visita specialistica per il controllo della pelle e tutto è ok.
Il piccolo neo sulla gamba che al mare era in rilievo al momento della visita si era appiattito, e ora si è di nuovo alzato. Non capisco, non sembra irritato. Basta lo sfregamento coi jeans per fargli cambiare spessore che cambia letteralmente a giorni alterni?
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Se si dovesse trattare di un nevi dermico, rilevato, è facile poter constatare questo fenomeno in aree di confricazione. Se ha fatto la visita dermatologica da poco non starei a preoccuparmi.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 180XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio della risposta Dottore. Si tratta di un neo che è sempre stato piano, solo da pochi mesi si gonfia e si riabbassa a suo piacimento. Sono un tantino paranoica ma in effetti se ho fatto da poco la visita dovrei tranquillizzarmi, anche perchè dubito che un neo maligno possa cambiare aspetto dal giorno alla notte! Grazie ancora per il chiarimento sui nei displastici.