Utente 236XXX
Gentilissimi Dottori,

Vi scrivo perchè vorrei trovare risposta ai miei dubbi, ben sapendo che telematicamente più di un ipotesi non si può fare. E' quasi 18 mesi che mi si è presentato un incurvamento "lieve" (20-25 gradi). E' quasi 6 mesi che ho iniziato ho iniziato a notare qualche problema "serio" (DE, perdita di volume, restringimento alla base del pene..). Sul lato sinistro - lato su cui si curva - in erezione è chiaro, ad occhio, che il corpo cavernoso sx non si espanda come dovrebbe e crea una sorta di schiacciamento su tutto quel lato (tipo un'ammaccatura, per intenderci), tant'è che le vene (solo su quel lato) mi escon da fuori. Ho fatto 2 ecodoppler e in NESSUNO dei due è risultata alcuna placca! Come è possibile? Cioè, cosa può essere se non Peyronie?

Ovviamente son in cura da un andrologo da ca. 6 mesi, son stato trattato trattato per 3 mesi anche con pentossifillina, assumo tutt'ora mezza pastiglia di cialis da 5mg (che perlomeno mi ha fatto tornare - in parte - le erezioni notturne/mattutine), ma di Peyronie il mio andrologo non ne ha mai voluto parlare.

Io non ho paura, nonostante la mia giovane età, di essere diagnosticato come Peyronie o qualunque altra cosa essa sia. Però voglio saperlo, devo avere una diagnosi precisa in primis per me, ma anche per chi mi sta attorno (vedi famiglia). Non è bello brancolare nel buio...mi sento un pò (e non è assolutamente vero) un malato "immaginario"...

Cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Devo rispettare la professionalità del tuo urologo.
Potrebbe essere un fatto cicatriziale da pregresso trauma.
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta Dottore,

Ma mi permetta, se fosse come dice lei, l'ecodoppler non avrebbe dovuto evidenziare qualcosa? La differenza tra peyronie e trauma, in sostanza, poi quale sarebbe? A conti fatti si parla pur sempre di un danno (fibrosi?) che dovrebbe riguardare la tunica e strutture annesse...