Utente 229XXX
buona sera,ho effettuato un ecocolor doppler penieno,l'andrologo ha parlato di problemi venosi causati da un'ipertensione per chissà quanto tempo non curata.
il responso dell'esame è
"esame eseguito con sonda da 7,5 mhz sia in condizioni basali che dopo farmacostimolazione con 10 mcg di pge1.allo studio ecografico non si evidenziano lesioni a livello delle strutture peniene.allo studio color doppler velocità sistolica,a livello delle arterie cavernose,nei limiti della norma,velocità diastolica positiva per tutta la durata del test.risposta erettiva caratterizzata da buona tumescenza peniena,ma rigidità incompleta.
conclusioni:quadro emodinamico caratterizzato da iniziale alterazione del meccanismo veno-occlusivo"
la terapia prescritta è cialis 5mg 1 cp al giorno per 7 gg e poi 1 ogni 3 gg.
se qualche medico di medicitalia potesse spiegarmi in parole povere di cosa si tratta,se è un problema facilmente risolvibile o se la terapia (non ancora iniziata)è soltanto un tentativo tanto per fare gliene sarei davvero grato...perlomeno mi toglierei un pò di dubbi.e risparmierei di buttare soldi nel cialis,che sospetto non abbia un costo indifferente...
grazie per l'attenzione e l'eventuale risposta.
buona sera

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,come si evince dallo storico dei post inviatici in precedenza,il quadro clinico è complesso e coinvolge gli aspetti psichiatrici,comportamentali,la prostata e,anche se in maniera poco significativa,l'equilibrio emodinamico penieno artero/venoso.
A questo punto,seguirei i consigli dello specialista di riferimento,considerando che la terapia con tadalafil proposta può chiarire il quadro diagnostico e,speriamo,dare un senso terapeutico più definito alla Sua situazione.La terapia proposta ha scarsi effetti collaterali e non da luogo ad assuefazioni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore per la cortese risposta.probabilmente è un insieme di problemi che si sommano a causare il deficit dell'erezione.per l'ipertensione ho sostituito il ramipril con il losartan,ho iniziato una psicoterapia , sto lentamente diminuendo la paroxetina e nelle ultime settimane mi sono accorto della ricomparsa di erezioni notturne e mattutine,anche se non con una completa rigidità.
buona giornata e buon lavoro