Utente 247XXX
Gentili dottori, vi pongo questa domanda: circa 7-8 ore dopo avere eiaculato in seguito a masturbazione ed essermi prima pulito sommariamente e poi aver fatto la doccia, ho notato sul glande la presenza di macchie biancastre che potrebbero far pensare a residui di sperma, anche se la consistenza è diversa, quasi solida e più appiccicosa. Mi chiedo se si tratti effettivamente di sperma o di residui di altro tipo e se in caso di rapporti non protetti a distanza di 7-8 ore dall'eiaculazione ciò potrebbe comportare la fecondazione, grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore , credo che prima di ogni rapporto sessuale sia buona regola lavare i genitali al fine di evitare infezioni a se stessi e alla partner -

Distinti saluti
[#2] dopo  
Utente 247XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dott. De Siati, quindi lei esclude che si tratti di residui di sperma e/o la possibilità che essi siano potenzialmente fecondanti?
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La possibiltà in quelle condizioni è remota ma sempre possibile. dopo ogni rapporto sessuale ,prima di averne un altro a breve ,conviene urinare per lavare l'uretra e lavarsi accuratamente .