Utente 263XXX
Egregi dottori sono un signore dalla pr.di Napoli con un problema rigurdo mia moglie una donna di 40 anni,che nel dicembre 2010 ha avuto un ischemia trasmurale miocardicaanteriore transitoria con lieve danno al miocardio 1 gr di enzima.Dopo esame Coronografico si evidenzia Dissezione spontanea della coronaria sx estesa dal segmento medio del Tronco comune fino al tratto medio dell'arteria interventricolare anteriore e al tratto prossimale della circonflessa.Coronaria dx dominante di normale calibro e sviluppo esente da lesioni significative.Mia moglie non ha mai sofferto di nessuna patologia che avrebbe potuto far scaturire l'evento.(colesterolo ipertensione etc etc)quindi si è pensato ad un fattore congenito.Il mio cardiologo era orientato a non intervenire chirurgicamente perchè si pensava che la parete si sarebbe riaccollata da sola ma purtroppo la sera si è formato un trombo e si è dovuto intervenire d'urgenza,Dopo valutazione con ecografia intracoronarica,impianto di 2 stent Resolute integrity35per 38mm+3.0per 30mm+Stent Endeavor3.0per18mm al tratto medio dell'arteria interventricolare anteriore,con tecnica V-Stenting.Post dilatazione degli stent con palloncini non complianti con Kissing ballon.Controllo IVUS finale che mostra buona apposizione dgli stent.Assenza di complicanze immediate.Egregi dottori volevo sapere ad oggi che probabilità di sopravvivere ha mia moglie,essendo gli stent medicati non testati a lungo termine per la loro efficacia,e se sarebbe opportuno programmare un intervento di By pass per il futuro?Dopo circa 1.5mese dall'intervento ha effettuato una scintigrafia miocardia con esito buono.Circa 4 mesi or sono la sua Dott.ssa gli ha detto di ripetere la coronografia che mia moglie non vuole effettuare,sarebbe opportuno sostituirla con una cardiotac o un ECG da sforzo esami meno invasivi?Ad oggi mia moglie assume Plavix Cardiaspirina(sostituiti con il Duoplavin)pantorc20 sinvastatina20 e Congescor.Sui vari furum di Cardiologia leggo che i problemi si potrebbero avere dopo la sospensione del Plavix e passare solo alla Cardioaspirina a vita(perchè ad oggi non si sa ancora quando sospendere il plavix?)si potrebbe avere una Trombosi tardiva degli stent medicati.Se questi Device non sono cosi' sicuri perchè vengono messi e non si passa subito a quelli Biassorbibili?Mi sono affidato ad un Cardiologo di fiducia,pero' voi dottori non siete mai cosi' veritieri di com'è la situazione reale del paziente?Vi prego datemi dei consigli buoni di come posso fare avendo 2 bambini piccoli?Ho consultato anche la CLEVELAND CLINIC nell'OHAIO USA reparto di CARDIOLOGY i quali mi hanno scritto che si potrebbe tentare un intervento di BY PASS voi che ne pensate?Aspetto vostre notizie grazie.............

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che sua moglie sia stata egregiamente trattata dai Colleghi cardiologi. Mi pare che tutto sia successo nel 20120(stando a cio' che lei scrive ) e pertanto non vedo motivi di eccessiva preoccupazione. Il test provocativo e' risultato negativo e pertanto non vedo motivo di programmare esami invasivi. La coro TC anch'essa va riservata a quei casi nei quali si sospetti un cambiamento del quadro coronarico, il che non appare da cio' che lei scrive.
Non vedo inoltre motivo per sospendere il clopidogrel (Plavix) sia per la sua enorme protezione coronarica, sia per il fatto che da pochi mesi e' distribuito gratutitamente dal SSN.
Non vedo inoltre alcuna necessita' di avere consulti con stati esteri, dal momento che in Italia non abbiamo da invidiare niente a nessuno sia per le procedure interventistiche, sia per la cardiochirurgia della quale per il momento, da cio' che lei riferisce, sua moglie non ha alcun bisogno
Arrivederci
cecchini