Utente 264XXX
Salve, Ho 20 anni ed ho dei problemi a mantenere l'erezione durante il rapporto sessuale, anche durante la penetrazione.
Fino a circa 1 mese fa non ho mai avuto problemi del genere, è iniziato tutto all'improvviso e non in modo graduale.

Vi spiego anche cosa mi è successo nell'ultimo mese che potrebbe contribuire a questo problema:
Sempre circa un mese e mezzo fa mi si è lacerato il frenulo, ho aspettato qualche giorno (8-9) che si rimarginasse e poi ho ripreso l'attività sessuale con la mia ragazza.

In contemporanea alla ripresa dell'attività sessuale ho anche cercato di cambiare il mio modo di fare sesso: mi sono reso conto di non durare come vorrei e per questo ho iniziato ad avere rapporti concentrandomi su altre cose, in modo da prolungare la mia durata. Per circa una decina di giorni ho fatto così, ma poi mi sono reso conto che la mia troppa preoccupazione per la mia scarsa durata ed il mio essere distratto non mi permettevano di mantere l'erezione, ma il problema è che adesso non riesco a tenerla neanche se mi concentro sulla ragazza che ho di fronte.
Non mi succede sempre, il 40% delle volte che lo faccio è tutto normale, ma spesso non riesco a completare il rapporto.

Un problema aggiuntivo è il fatto che il frenulo non mi è mai guarito del tutto ed ha sempre continuato a farmi leggermente male durante il rapporto, non so se questo possa essere causa dei miei problemi di erezione.

Mi scusa per la scarsa chiarezza della mia spiegazione e so che molto probabilmente potrò risolvere il tutto solo con una visita, ma magari sapete darmi qualche consiglio o potete dirmi quale è secondo voi il motivo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Probabilmente ci sarà una componente psicologica ma forse anche il dolore durante il rapporto dovuto al frenulo lacerato ha la sua parte di responsabilità . Esegua una visita andrologica di controllo per valutare globalmente il problema .Distinti saluti