Utente 218XXX
Egregi dottori,

il mio compagno, 36 anni e mezzo, ha effettuato ieri uno spermiogramma da cui è risultata astenospermia. Questi i valori dopo un'astinenza di 4 giorni:

Volume: 3,8 ml
ph: 7,8
Colore: opaco
Tempo di liquefazione: 60 minuti

Motilità quantitativa: 43%

Motilità qualitativa
progressivi rapidi 3%
progressivi lenti 14%
non progressivi 26%
statici 57%

Vitalità: 60%
Forme anormali: 73%
Concentrazione: 108 Mill/ml

In attesa di una visita approfondita, vi sarei molto grata se mi deste una prima dritta sul grado di severità del problema e sulle strade eventualmente percorribili per ottenere una gravidanza, tendendo conto che io ho 36 anni e che ho cicli anovulatori dovuti - senza netta evidenza clinica - a PCOS (il ginecologo mi ha già parlato di stimolazione leggera ma a questo punto non so se ha senso).

Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
severità...media. Utile ecodoppler dei vasi spermatici e visita andrologica
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottor Militello,

la ringrazio per la sollecita risposta. Se posso approfittare della sua disponibilità, mi premerebbe sapere se il Sereupin - che il mio compagno assume, seppur con intervalli, da anni, dopo aver provato altri psicofarmaci - può in qualche modo influre sulla sua capacità riproduttiva.

Di nuovo grazie.
[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La paroxetina potrebbe dare disfunzioni sessuali ma non sono stati evidenziati problemi sulla fertilità.
Qualche studio ha evidenziato dei problemi sul DNA degli spermatozoi ma la maggioranza degli studi non li riporta
[#4] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Buono a sapersi.
Mille grazie!