Utente 264XXX
Salve gentili Dottori, ma esistono d'avvero cibi afrodisiaci? come funzionano?

Mi chiedo inoltre se ci siano integratori che aumentano la libidine e il desiderio sessuale, insomma come si fa ad aumentare il desiderio sessuale?

Grazie a presto Boris

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
GENT.LE UTENTE

non esistono cibi o integratori capaci di aumentare la libido, esistono solo delle leggende mai provate dal puntto di vista scientifico.

un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dott. immaginavo tutte storie. Anche il ginseng e lo zinco non aumentano l'erezione? grazie Boris
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Esatto e ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la storia recente e passata è piena di straordinari afrodisiaci capaci di stimolare il desiderio e le prestazioni sessuali. Dal ginseng, agli estratti di corna di rinoceronte, alla moira pouana, alcool. la yohimbina, tutte sostanze che forse potrebbero avere un contenuto in androgeni capaci di dare un qualche stimolo, va considerato l'effetto placebo il fatto che certe sostanze, l'alcool ad es., ha un certo effetto disinibitorio che può essere percepito come un maggior stimolo. .per la yohimbina si nè dimostrato un effetto vasodilatatorio pelvico.
in realtà non esiste nulla di concreto che possa stimolare la reazione del maschio...una bella donna???
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
Ha ha Dott. Pozza parole sante le Sue, dopo tanti studi scientifici alla fine e' solo la bella femmina che lo fa drizzare. Grazie e cordiali saluti.

Boris
[#6] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
... p.s Anche l'aminoacido Arginina e' un placebo? ha effetti collaterali?
[#7] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
l'arginina non ha effetti collaterali e comunque non aiuta a migliorare il desiderio sex.

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
ok, ma migliora l'erezione come vaso dilatatore? se poi si smette di prenderla si riesce sempre ad avere erezione, non c'e' assuefazione come il viagra??? grazie Boris
[#9] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'arginina non e' un vasodilatatore, puo' continuare a prenderla per quanto vuole e non ha alcun effetto sull'erezione.

Inoltre perr sua conoscenza il viagra non porta a nessuna "assuefazione".

Cordialita'
[#10] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
grazie...non lo sapevo, pensavo che se uno smetteva di prenderlo il viagra, poi non riusciva ad avere erezioni normalmente! ok non e' cosi?
[#11] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Bene, spero che ora tutto sia chiaro, comunque se avesse bisogno siamo a disposizione.

Cordialita'
[#12] dopo  
Utente 264XXX

Iscritto dal 2012
un ultimo quesito....

il viagra crea assuefazione?

Se uno inizia ad assumerlo, poi non riesce piu' ad avere erezioni normalmente? il viagra poi risulta indispensabile, se si inizia a prenderlo?


Scusi se chiedo ulteriore chiarificazione, ma spesso si sente dire da profani, non medici, che il viagra e' dannoso xche' crea dipendenza x future erezioni!!

Grazie Boris
[#13] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

Il viagra e' un farmaco che agisce in modo fisiologico, infatti dopo circa mezz'ora dalla sua assunzione, determina una erezione solo sotto stimolazione visiva e\o tattile. La sua assunzione non influisce sulla libido, ma anzi un calo del desiderio puo' essere accompagnato ad una non risposta al farmaco stesso. Il suo utilizzo non determina come gia' detto "assuefazione" ne' dipendenza ma il suo uso deve essere consigliato dallo specialista.

Un cordiale saluto