Utente 186XXX
Caro Dottore,sono un uomo di 65 anni,le scrivo per avere dei consigli,in attesa di andare dal cardiologo che mi segue.Tutta la vita,o quasi,ho praticato lo sport;prima come pattinatore a livello agonistico,in segiuto ho cambiato attività sportiva ,dedicandomi da circa 18 anni al body biling( non agonistico).Sono arrivato a livelli quasi professionistiche e continuo ad allenarmi tre volte alla settimana.Il problema nasce,quando in data odierna,mi sono recato per un'ecocardiogramma color -doppler.Dal certificato si evince:Ventricolo destro:(v.n.08.-2.6 cm) Aorta:diametro(v.n.1.9-4cm):18.5cmq;Setto interventricolare:12.5mm;Ventricolo Sn:(v.n.3.5-5.5 cm);FE% 55%;Pericardio indenne.Descrizione:Ventricolo Sn normale per dimensioni,spessore parietale aumentato.Funzione sistolica conservata,atrio sn.lievemente ingrandito,aorta ascendente lievemente ectasica,apparato valvolare lievemente sclerotico,sezione .Destra indenni.Alterato rilasciamento ventricolare sn,minima IAO. Conclusioni: Cardiopatia ipertensiva.Le rendo noto che soffro di ipertensione arteriosa essenziale,dal 1988,attualmente sono sotto cura farmacologica con: Coverlam 5/mg/5mg,Normoten da 4 mg.;tre volte alla settimana,prendo il Toradiur,tranne con questo caldo che ho sospeso per hè si abbassa troppo la pressione.La domanda è: posso continuare a fare l'attività sportiva,non agonistica con i pesi su panca, riducendo eventualmente i pesi che normalmente faccio,quasi fosse un'erobica,in quanto alllenato.Oppure ,come dice il cardiologo che ha effettuato l'Ecocardiogramma che suggerisce di cambiare attività sportiva come corsa oppure nuoto.La ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrà darmi e le auguro una buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'esito dell'ecocardiogramma non è particolarmente preoccupante, considerata la sua patologia ipertensiva. Ciò che è necessario è invece effettuare un test da sforzo, onde valutare meglio la sua performance cardiaca. In linea generale, poi, è senza alcun dubbio preferibile effettuare sport aerobici, come nuoto e corso, piuttosto che il body building.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio il Dr. Vincenzo Martino,per la risposta sollecita ed esauriente, sicuramente prenderò atto dei suoi consigli.