Utente 749XXX
Il "consenso informato" è l’accettazione volontaria da parte di un paziente al trattamento
che gli viene proposto da un medico. Non e', quindi, la possibilita' di scelta, da parte del paziente, di un metodo chirurgico piuttosto che un'altro.? Sarebbe lecito se io chiedessi un intervento in "laparotomia" piuttosto che in "laparoscopia" , esercitano una "scelta" di metodo? Oppure la mia scelta e' limitata (solo) ad informarmi prima del tipo di intervento che "quel" certo chirurgo fa abitualmente?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il consenso informato rappresenta la spiegazione da parte del medico del trattamento che viene proposto e del rischi beneficio legato al trattamento stesso. Ovviamente il paziente è libero di discutere col sanitario e di scegliere il tipo di trattamento. Nel caso che il medico non sia in accordo con la scelta del paziente egli sarà libero di scegliere di non procedere al trattamento ed il paziente sarà altrettanto libero di rivolgersi ad un altro sanitario.