Utente 265XXX
Buonasera dottore, mio figlio ha cpmpiuto 12 anni il mese scorso e da circa 1 anno ha iniziato lo sviluppo fisico sia in altezza (è alto 1,60) che fisico. Ha una sottile peluria sul pube e ha un aspetto meno da bambino,dall'ultima visita dal pediatra risulta gia iniziato la pubertà ed è tutto in linea con la media x la sua età. Ho un dubbio però circa le erezioni che nell'ultimo mese si sono molto intensificate la mattina e a volte durante il giorno e sporadicamente mi ha confidato di masturbarsi. Secondo me è precoce questo perchè ci deve essere un discreto stimolo ormonale per arrivare a masturbarsi o sbaglio? In media la masturbazione inizia a 11 anni o è presto anche secondo lei? Attendo risposta grazie e buon lavoro. Alessandro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
non c'è un età predefinita. Sta avendo le prime modificazioni sessuali da testosterone. Ognuno ha i suoi tempi, stia tranquillo. Io a 13 invece giocavo ancora con i soldatini
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

le pulsioni ormonali che agiscono sui centri nervosi innescando i fenomeni della libido, della risposta a stimoli "erotico-sessuali" dipendono dal testosterone che comincia ad essere prodotto in quantità significative dando inizio alla "pubertà". In certi maschi questi fenomeni avvengono verso i 10 anni con variazioni anche significative.
In concomitanza con questo, il bambino che sta diventando adolescente-adulto scopre che stimolando i genitali, in particolare il pene, ne ottiene un senso di piacere che si può tradurre in un piacere particolarmente intenso-l'orgasmo. La scoperta della masturbazione ( tra i 9-12 anni) è un momemnto importante che non dovrebbe essere "demonizzato" come veniva fatto in passato per motivi sostanzialmente religiosi ma accompagnato magari dall'aiuto del medico specialista che possa parlare con il ragazzo in maniera più esplicita di quanto non possa fare il genitore.
Cari saluti