Utente 265XXX
Salve, innanzitutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite gratuitamente
vengo al dunque, circa 13 ore fa ho avuto un rapporto con una escort, le ho malauguratamente praticato cunnilingus non protetto (tutto il resto del rapporto è stato eseguito con il preservativo)
non aveva né irritazioni né escrescenze né era in ciclo mestruale. io sono stato dall'igienista la scorsa settimana (non so se può cambiare qualcosa)

è stata la prima volta - e assolutamente anche l'ultima (ad andare con escort) - e ora sto sudando freddo perché non vorrei aver contratto qualcosa. Come mi dovrei muovere ora? Mi sto facendo prendere dal panico!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile amico,
Cerchi di eliminare il panico, che non serve.

Purtroppo molte MST non HIV non sono visibili ad occhio inesperto.

Le consiglio quindi in virtù del rapporto esponente a tutte le MST non HIV (legga se vorrà il mio decalogo su questo tipo di rapporto sessuale su
http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1330/Decalogo-di-prevenzione-sul-rapporto-sessuale-orale-non-protetto-il-terrore-dell-HIV-Co )
Di prenotare una visita venereologica (che e' lo specialista delle MST) ad un mese dal rapporto, per la sua massima sicurezza,

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dr.
innanzitutto la ringrazio per il tempo che mi sta dedicando. Può facilmente intuire il mio stato d'animo, inoltre aggravato dal senso di colpa per aver fatto una cosa completamente contraria alla mia personalità (penso di poterlo dire, non vorrei che un singolo errore, peraltro dovuto ad abuso d'alcol e una serie di vicissitudini che ledono l'autostima, cambi l'effettività di ciò che sono).

La mia più grande paura è appunto pagare con una condanna definitiva un'idiozia fatta, ammetto, per ignoranza. Infatti lo stato d'ansietà è cominciato dopo la successiva ricerca su internet.

Ho letto il suo decalogo e la ringrazio per avermelo segnalato. Certamente non commetterò mai più una leggerezza del genere.

Ho precisato il tempo passato dal rapporto perché ho pure letto delle profilassi post esposizione, ma non conoscendo il rischio che ho corso, magari potrebbe anche essere folle pensare di sottoporvici. Ho comunque inviato subito il consulto in quanto aspettare senza fare nulla non fa che aggravare il mio stato d'ansia. Quindi lei farebbe unicamente il test a un mese?
Sò che per determinate malattie il periodo finestra è più lungo, in questo caso 30 giorni sono sufficienti per una sicurezza del 100%? Dovrei prenotare ulteriori test a 3 mesi? 6?

Dato il tipo di rapporto e il fatto che la ragazza si è dichiarata assolutamente pulita (a una mia successiva telefonata spaventata, faccia Lei in che stato sono), sa darmi indicativamente il rischio che ho corso di contrarre una malattia incurabile?

LA ringrazio ancora e le porgo le mie scuse se le appaio logorroico

Saluti
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Il rischio di rapporti orali su una prostituta è elevato per MST non HIV soprattutto (sifilide, gonorrea, condilomatosi genitale, herpes genitali, molluschi contagiosi, ulcera venerea molle, linfogranuloma venereo)

quindi più che i test HIV (rischio bassissimo) direi che debba seguire il mio consiglio di una visita venereologica.

Statistiche non se ne fanno: qui si può parlare solo in termini generali

saluti
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della puntuale risposta.

Questa visita consiste in un esame del sangue che evidenzia qualsiasi traccia di malattia oppure prevede test separati per le varie patologie ? Nel caso volessi essere sicuro (anche se come dice lei il rischio è bassissimo) dopo quanto tempo dovrei ripetere il test anche per HIV?

Grazie
[#5] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dr. Laino, mi è sorto un ulteriore dubbio: il fatto di essere andato in profondità con la lingua cambia il quadro di rischio al quale mi sono sottoposto?

Grazie