Utente 265XXX
Salve, non so se sia la sezione giusta, comunque sono un ragazzo di 20 anni e soffro di un disturbo particolare che sinceramente mi crea molto disagio durante il rapporto sessuale.
Il problema consiste nel fatto che non riesco a controllare l'eiaculazione, ma il mio caso è abbastanza particolare: "vengo" solo ed ogni qualvolta mi si contraggono i muscoli delle gambe.
Ad esempio quando sono solo, durante la masturbazione sono in grado di venire anche 4 o 5 volte di seguito (senza un minuto di pausa), mi basta solo piegare molto le gambe e contrarre i muscoli, e una volta eiaculato, sento una particolare sensazione di stanchezza, di leggerezza e di liberazione nelle gambe.
Riesco ad eiaculare anche se non ne ho la minima voglia, e qualche anno fa quando ero più giovane, mi aveva creato quasi dipendenza perchè quella sensazione mi faceva sentire davvero bene e mi masturbavo spesso più volte di seguito fino a che le gambe "reggevano" muscolarmente.
Durante il rapporto sessuale con la mia compagna quindi tutto questo diventa un serio problema poichè sono eccessivamente limitato per ciò che riguarda le posizioni, nel senso che riesco a durare abbastanza solo se io sono sotto e lei sopra, perchè in questo modo riesco a non sforzare molto le gambe.
Già solo questo mi crea un enorme disagio durante l'intimità, e inoltre ogni tanto non basta neanche, infatti anche se io sono sotto e lei sopra, una minima contrazione dei muscoli delle gambe, unito all'enorme piacere che provoca l'atto sessuale, mi fa eiaculare in maniera incontrollata, a volte anche poco dopo aver cominciato.
Scusatemi davvero se sono stato eccessivamente diretto, ma credo che sia il sito giusto per parlare di questo disturbo che mi limita troppo (non soltanto per le posizioni, ma anche psicologicamente) e mi crea un disagio davvero enorme.
Vi ringrazio anticipatamente e spero davvero possiate essermi d'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'eiaculazione precoce e' un sintomo di una patologia organica e\o psichica che genera ansia e oltre ad autoalimentare il processo puo' innescare anche problematiche eretive. Nel suo caso specifico sarebbe consigliabile avvicinarsi allo specialista di riferimento, l'andrologo, che valutata la situazione attraverso una diagnosi le potra' impostare una terapia.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio davvero molto per la rapida risposta, ma mi piacerebbe sapere qualcosa di più specifico sul mio problema.
Spero in altre risposte.