Login | Registrati | Recupera password
0/0

Tiroide tir 3

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Tiroide tir 3

    Salve,
    ho fatto di recente un agoaspirato tiroideo per esaminare un nodulo al terzo medio lobo sinistro della tiroide di mm 19. Da questo hanno riscontrato numerose cellule ossifile, isolate o riunite in cumuli, colloide e detriti cellulari. Neoformazione oncocitaria. Giudizio citologico: TIR 3. Indeterminato.
    E' grave questa situazione? Cosa significa?
    Grazie tante.
    Saluti.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    Il 20% circa delle lesioni citologiche TH3 all'esame istologico risultano poi delle lesioni maligne.
    Andrebbe eseguita scintigrafia tiroidea con tecnezio, nel caso che la formazione nodulari risulti iso o ipocaptante (fredda) è corretta la rimozione chirurgica.


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Grazie tante Dott. Cesareo!!
    Il mio endocrinologo mi ha cosigliato in effetti di rimuoverla come da lei anche consigliato. Sono convinta anch'io che sia la cosa migliore. Si vive di meno senza tiroide e si possono avere problemi del tipo osteoporosi o al cuore o quant'altro? Anche se so che si prende la compressa a vita dell'eutirox.
    Grazie ancora per il suo giudizio.
    Cordiali saluti.




  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    non abbia nessun timore
    l'ormone tiroideo somministrato in maniera corretta soprattutto alla sua età è privo di effetto collaterali
    Deve solo valutare con il suo chirurgo di fiducia se togliere tutta la tiroide o come noi consigliato eseguire solo la lobectomia del lobo sede del nodulo tiroideo sospetto (a patto però che l'altro lobo sia integro) ed eseguire successivamente la rimozione del lobo tiroideo residuo solo in caso di diagnosi istologica definitiva di carcinoma follicolare (consideri infatti che il rischio di cancro è non superiore al 15-20% dei casi)
    saluti e in bocca al lupo


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Carissimo Dott.
    la ringrazio ancora! Il dott. Procaccini che opera a Rieti so che è molto bravo per questo tipo di interventi lei me lo conferma?
    Grazie e tanti auguri!!!




  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    si è in buone mani
    saluti


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Caro Dottore,
    sono stata operata per tiroidectomia totale e durante l'intervento mi hanno fatto un'istologia intraoperatoria da cui è emerso :Lesione follicolare a cellule di Hurthle. Adesso nell'attesa dell'es istologico definitivo volevo sapere se il risultato fosse adenoma dovrei comunque sottopormi a terapia radiometabolica o no. E se invece fosse di natura maligna? La ringrazio anticipatamente.
    Distinti saluti.



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    due cose
    1)l'esame estemporaneo in questo caso come anche per l'agoaspirato tiroideo non è di nessuna utilità e quindi non ci ha dato alcuna informazione aggiuntiva e quindi è sempre fondamentale conoscere l'esame istologico definitivo
    2) in caso di lesione follicolare maligna è obbligatoria l'ablazione del residuo tiroideo e successivamente la terapia radiometabolica
    saluti


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    La ringrazio tanto! L'aggiornerò presto!
    Saluti!



  10. #10
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Carissimo Dott. Cesareo,
    ho ricevuto oggi il referto istologico della tiroidectomia :
    Adenoma a cellule di Hurthle
    Adesso non devo preoccuparmi significa che è non c'è niente di maligno.
    Il chirurgo mi ha prescritto la seguente cura:
    1 settimana eutirox 50 - 1 settimana eutorix 75 - sempre eutirox 100 e tra 2 mesi controllo valori FT3,FT4,TSH.
    Secondo Lei da quando posso iniziare a prepararmi per una gravidanza?
    La ringrazio tantissimo.
    Distintamente La saluto.





  11. #11
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    intanto auguri.
    Al raggiungimento di una normale funzionalità tiroidea quindi tra 2-3 mesi può già provare.
    Saluti


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  12. #12
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Carissimo Dottore,
    volevo informarLa che ho fatto le analisi e i risultati ottenuti sono i seguenti:
    FT3=1,6
    FT4=5,7
    TSH=35,4
    Trigliceridi 230
    GPT 56
    COLESTEROLO 238
    COLESTEROLO LDL 157
    VES 1 ORA=12 -- 2 ORA 30 -- Indice katz 13,5
    MAGNESIEMIA 1,7
    CALCEMIA 9,7
    COLESTEROLO HDL 34
    Ho i valori sopradescritti che si discostano dai range normali.
    Sono preoccupata. Non so se tra tutti ci può essere un collegamento.
    Soprattutto il tsh mi sembra molto alto.
    Attualmente sto assumento l'eutirox 50 dopo la tiroidectomia.
    Lei cosa mi consiglia.
    La ringrazio tanto anticipatamente per il suo consulto.
    Distinti saluti.




  13. #13
    Indice di partecipazione al sito: 30 Medico specialista in: Endocrinologia

    Risponde dal
    2008
    Deve semplicemente aumentare il dosaggio della levotiroxina secondo lo schema da lei in possesso e solo tra circa un mese e mezzo o due dovrà rifare il controllo degli esami tiroidei in particolare sarà sufficiente esaminare i valori del TSH che come avrà modo di valutare andranno progressivamente migliorando


    Dr. Roberto Cesareo
    Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche

  14. #14
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Salve,
    Dott. Cesareo vorrei chiederLe cortesemente un'informazione.
    Sono passati ormai quasi tre mesi da cui sono stata operata ed esternamente la ferita sembra che si sta rimarginando; internamente invece non so quanto tempo ci mette ma noto che a volte quando sbadiglio sento come se mi risalgono degli acidi in gola e questa sensazione fastidiosa non so se devo imputarla al reflusso gastro esofageo oppure alla ferita interna. Lei cosa mi consiglia di fare?
    La ringrazio anticipatamente per il suo consulto.
    Distinti saluti.




Discussioni Simili

  1. Sospetta neoplasia tiroide
    in Endocrinologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17/03/2008, 23:50
  2. Eutirox e cortisone
    in Endocrinologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10/03/2008, 12:31
  3. Dosaggio ottimale eutirox
    in Endocrinologia
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14/04/2008, 08:52
  4. Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 01/05/2008, 17:31
  5. Esame anatomo-istologico
    in Endocrinologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31/01/2008, 09:57
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896