Utente 258XXX
Buongiorno dottore, scrivo perchè circa quattro mesi fa ho scoperto di avere la psoriasi, inizialmente, circa due anni fa la malattia mi è stata diagnosticata come una disidrosi alle mani. Le sedi in cui vengo generalmente colpita sono le mano (palmo e dita), il cuoio capelluto e in periodi di maggiore stress sotto le ascelle; le pomate al cortisone funzionano, ma appena smetto la cure tutto torna da capo. Su consiglio del dermatologo ho fatto vacanze al mare perchè avrebbe dovuto darmi un aiuto con la malattia, ma invece di migliorare sono peggiorata. Ho quasi tutte le dita delle mani colpite, un prurito fastidioso e oltre al fatto che sono piena di taglietti e di minuscole bollicine in cui mi esce liquido, se metto gli unguenti la situazione migliora ma appena smetto sono punto a capo.
Mi sento veramente a disagio fra la gente, le mani sono un biglietto da visita e alcuni magari pensano che abbia qualcosa di contagioso.
Inoltre con le mani in questo stato mi sento limitata nelle cose che faccio, amo andare in palestra ma faccio fatica a fare alcuni esercizi, oltre il fatto che sono sempre rischio funghi e verruche perchè sono piena di taglietti, ma anche aprire la bottiglia dell'acqua può diventare doloroso. A giugno ho fatto tutte le analisi del sangue e sono tutte con valori normali e i test allergici nel sangue e non sono risultata allergica a niente.
Allora mi chiedo veramente non c'è cura? Lo stress non può essere sempre la causa di tutto.. In ferie non ero stressata.. Cosa c'è che non va in me allora?
Grazie in anticipo per la risposta. E.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile utente,
La presenza di prurito e di bollicine con liquido possono far supporre una sovrapposizione eczematosa al quadro psoriasico. L’unico esame che potrebbe essere utile per meglio inquadrare la sua condizione sono i patch test (prove epicutanee da contatto) ed eventualmente una biopsia cutanea. Dovrebbe pertanto ritornare dallo specialista e metterlo al corrente di queste novità cliniche (bollicine, prurito, liquido). Abbiamo oggi a disposizione numerosi farmaci per via sistemica in grado di ridurre marcatamente le manifestazioni cutanee sino anche a farle sparire: trattandosi tuttavia di patologia cronica anche questi potenti farmaci assunti per bocca non sono in grado di guarire per sempre dalla dermatosi ma riescono a darle beneficio per un periodo piú o meno lungo di tempo.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la tempestiva risposta, ho ancora un ultima domanda se possibile, facendo delle ricerche in internet ho letto articoli in cui si dice che se la psoriasi è associata ad una giusta alimentazione potrebbe regredire o addirittura sparire, è vero? Se è vero o in parte vero mi sa indicare quali siano gli alimenti da evitare o che comunque potrebbero interagire in maniera sbagliata con la malattia?
La ringrazio anticipatamente.
E.
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
No non è vero.
La psoriasi fa parte della sindrome metabolica: può migliorare riducendo il sovrappeso ma non scomparire per questo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore,
ieri mi sono recata dal mio medico di base chiedendo se è necessaria un'altra visita dal dermatologo, secondo lei non serve perchè la psoriasi non ha cura e mi devo rassegnare e continuare con le creme al cortisone (uso dovobet combinata con dermatar).
Il mio dubbio è: le bollicine che mi si formano sulla mano con liquido dentro che mi provocano un prurito assurdo, e a seguito del continuo grattarmi scoppiano e mi lasciano lesioni tipo vesciche, è tipico della psoriasi o è qualcos'altro? può essere disidrosi? Io mi auguro che non sia disidrosi perchè da quello che ho potuto apprendere non ha una cura definitiva.
Secondo lei devo farmi visitare da un specialista? ho deciso di smettere con il cortisone, e vediamo come evolve la cosa.
Grazie mille per la disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Sono certamente convinto che lei debba essere seguita da un dermatologo e sono stupito della rassegnazione del suo curante: le condizioni cutanee legate alla psoriasi possono essere ampiamente migliorate e la sua situazione potrebbe essere ulteriormente inquadrata, come già suggerito nella precedente risposta.
Cordiali saluti