Utente 253XXX
Gentili dottori, vorrei porvi un quesito. Circa un mese fa ho avuto la mia prima bambina e sono stata sottoposta a taglio cesareo. Mi hanno detto che ho perso un po' più di sangue a causa di un utero molto varicoso e la mia hgb nei giorni successivi è arrivata dai 13 pre parto a 6.6 ed ho dovuto subire una trasfusione di sangue. Inoltre poi è stato riscontrato un ematoma soprafasciale di 12cm x 9cm x 3cm. Tuttavia i medici mi hanno detto che il sangue perso durante l'intervento è stato un po' di più ma non una cosa eccessiva. Allora la mia prima domanda è: perchè la mia hgb è calata così tanto? Ad oggi l'ematoma si sta riassorbendo e l'hgb è salita a 14. La seconda domanda è: il fatto che io oggi abbia ancora delle perdite di sangue e muco tipo lochiazioni che vanno e vengono, non c'entra niente con l'utero varicoso? La terza domanda, quella che mi sta più a cuore, è: se durante l'intervento fosse stato lesionato un vaso, sia che sia stata arrestata la perdita di sangue chirurgicamente, sia che si sia arrestata spontaneamente, un vaso lesionato può rompersi nuovamente? La mia paura è che ancora adesso, a distanza di un mese, qualche vaso possa riaprirsi, o possa essersi formato un aneurisma o qualcosa di simile, che possa causare una nuova emorragia. So di essere ipocondriaca, ma sono rimasta scioccata da questa esperienza....spero possiate tranquillizzarmi e che le mie siano solo angosce infondate. Vi ringrazio molto.

Valuta ospedale