Utente 265XXX
Salve Gentili Dottori,

Oggi mi si è spezzata un'unghia a causa di un urto, e per eliminare l'unghia rotta ho utilizzato il mio tagliaunghie. Ho passato la fiamma di un accendino sul tagliaunghie, poi l'oggetto mi è caduto sul pavimento e l'ho disinfettato con acqua ossigenata, poi l'ho usato senza passare nuovamente la fiamma dell'accendino, credendo fosse sufficiente l'acqua ossigenata.

Siccome l'unghia era sanguinante, c'è un rischio che il tagliaunghie mi abbia infettato con epatite (qualora sul pavimento ci fosse stato dello sporco calpestato per strada)? ho letto solo dopo che l'acqua ossigenata non distrugge l'epatite.

Forse la mia è una preoccupazione eccessiva, ma ho un po' ansia, spero possiate chiarirmi le idee il più presto possibile.

Grazie mille,
Andrea
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

sì, la sua è una preoccupazione eccessiva, perché il virus dell'epatite B non si trova dappertutto;
è più probabile vincere 50 milioni di euro al superenalotto che incontrare per terra il virus dell'epatite B.

Il rischio da lei corso è solo quello di una infezione da batteri comuni, ma se ha disinfettato il tagliaunghie dopo che è caduto per terra, tale rischio è diminuito

Buona serata
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio innanzitutto per la celere risposta.

Un'ultima domanda: lo stesso discorso vale anche per epatite C? L'Hiv ovviamente è escluso trattandosi di contatto indiretto?

Grazie mille,

Buona serata gentile Dott. Corcelli
[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
certo
[#4] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio molto.

buona serata.
[#5] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Mi scusi ancora Dottore,
La disturbo con un'ultima domanda.

Mi è capitato in un bagno pubblico di toccare la leva dello sciacquone del WC con un dito su cui avevo una piccola ferita leggermente sanguinante (da una pellicina vicino le unghie). La ferita potrebbe aver toccato per un attimo la parte in plastica del WC, per cui mi è venuto nuovamente il timore di infezioni gravi di cui le ho già parlato. Sono consapevole di essere un po' ansioso, per cui vorrei sapere da lei se i rischi sono reali o sono solo frutto della mia ansia.

Diciamo ho difficoltà a distinguere le situazioni "realmente" rischiose da quelle praticamente impossibili.

Spero possa dedicarmi qualche minuto della sua attenzione.

La ringrazio anticipatamente.
[#6] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Trattandosi di un nuovo argomento, avrebbe dovuto aprire un nuovo consulto.
comunque per questa volta le rispondo qui.

Tutti i giorni centinaia di volte veniamo a contatto con germi nella nostra quotidianità
ma fortunatamente ci protegge il nostro sistema immunitario.

buona giornata
[#7] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Mi perdoni per l'errore ma volevo rivolgermi direttamente a lei vista la sua disponibilitá. Anche in questo caso quindi ritiene inverosimili ipotesi di epatite/hiv? È principalmente su queste patologie che si manifesta il mio timore e non tanto per le varie infezioni da cui so che ci protegge il sistema immunitario.

grazie mille

molto gentile