Utente 237XXX
Salve, premetto che sono sovrappeso, scrivo perchè l'estate di due anni fa ho notato di avere l'ombelico maleodorante e la fuoriuscita di secrezione e un po' di dolore in loco. Dopo essermi sentita telefonicamente con il medico di base, ho proceduto con l'applicazione di acqua ossigenata, disinfettante ed una crema antibiotica. Dopo due settimana fu espulso dal mio ombelico una cosa strana... a descriverla si trattava di una serie di peli abbastanza lunghi (circa 2 cm) messi uno a fianco all'altro tutti nella stessa direzione, tenuti insieme (circondati) da quella che a me sembrava pelle secca. Portai questa cosa al mio medico, che mi disse di buttarla via, e che evidentemente si trattava di un corpo estraneo che aveva provocato infezione.
A distanza di due anni, da luglio di quest'anno si è ripresentato lo stesso problema, senza dolore. Con fuoriuscita di liquido maleodorante. L'ho trattato come due anni fa, ma il problema persiste e sono ormai 2 mesi. Non ho dolore, però sono preoccupata perchè le cure non hanno alcun effetto.
A quale specialista potrei rivolgermi? Quali esami dovrò fare? Cosa potrebbe essere?
Purtroppo questo è un periodo difficile della mia vita, e non potrei sottopormi a operazioni di qualsiasi genere, in quanto non posso assentarmi da casa ed in caso di bisogno devo portermi spostare da un luogo all'altro.
Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il problema potrebbe derivare dalla persistenza dell'uraco che è Un tratto fibroso che dalla vescica giunge sino all'ombelico e che normalmente si chiude alla nascita. Nel suo caso potrebbe non essere chiuso del tutto e quindi talvolta secernere materiale urinoso infetto e pertanto male odorante. Se le medicazioni non saranno sufficienti dovra sentire il chirurgo.
[#2] dopo  
Utente 237XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta.
Volevo sapere se, quindi, quel "materiale" espulso due anni fa, in seguito a cui non ebbi più nessun tipo di fastidio nè di secrezione, possa essere legato alla presenza dell'uraco.
A quali esami dovrei sottopormi, secondo lei?
Stamattina avevo preso appuntamento con un dermatologo.