Utente 249XXX
Buona sera, vorrei chiedere consiglio per una brutta esperienza avuta proprio questa sera durante il mio rientro a casa. Premetto: soffro di attacchi di panico e disturbi da stress da circa 5 anni ma mai mi si era presentata un esperienza come quella di stasera.
Sono uscita a cena, una semplice pizza con poi dessert. Niente alcolici e non fumo da almeno un anno. Capita che io abbia attacchi di panico mentre Guido che mi colgono di solente ad un km o due da casa. Stavo appunto rientrando e durante il tragitto avevo notato un Dolorino allo sterno e nella zona ascellare sinistra che mi aveva subito messa in allerta. Arrivata a un km da casa pero mi è successo qualcosa di nuovo. Il mio braccio sinistro ha di colpo perso sensibilità ed ha iniziato a formicolare non come se fosse addormentato. Non so come descriverlo...la sensazione era simile a quella che ho quando ho ansia e mi formicola la schiena. Non riuscivo piu a muoverlo e ho sentito un tuffo al cuore seguito da una tachicardia impressionante. Le tempie hanno iniziato a pulsare e ci vedevo doppio. Era come se la mia testa non reagisse piu il mio unico pensiero era devo arrivare a casa da mio padre. Sono riuscita ad arrivare a casa e giuro, appena messo piede fuori dall'auto è terminato tutto! L'unica cosa era che mi tremavano le gambe e per 5m non riuscivo a parlare. Temevo fosse un infarto. Secondo voi era un semplice attacco di panico o devo aver paura fosse un attacco cardiaco? Due anni fa l'elettro cardiogramma non ha segnalato nessun problema al mio cuore ma non vorrei fosse qualcosa di recente...in vita mia non mi ero mai sentita cosi vicina ad avere un infarto. Secondo mio padre è lo stress ma secondo me è stato un attacco cardiaco. Spero possiate chiarirmi le idee.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' molto probabile che sia stato un attacco di panico. Tuttavia, dato che lei segnala una fortissima tachicardia e' opportuno che lei esegua una registrazione Holter delle 24 ore.
Cordialmente
cecchini