Utente 265XXX
ciao,
sono un uomo di 30 anni e un pò di mesi fa a seguito di una cilecca effettuai una visita andrologica. Gli esami ormonali erano OK eccetto la prolattina leggermente alta(36 su valori di riferimento 1,5-19), Testosterone invece normale 6,5 su valori di riferimento a 2,5-10. Feci anche un ecodopler penineo che non evidenziò problemi. Effettuai quindi una cura con Dostinex per 1 mese e la probattina tornò a valori normali(8,5). Ancje il testosterone scese un pò(4,75).

Sebbene il medico mi dicesse che stavo bene io riscontravo una totale assenza di libido, decisi comunque di darmi un pò di tempo. Dopo diverse settimane avendo la percezione che i sintomi precedenti fossero tornati effettuai un nuovo esame di prolattina cambiando però centro. Risulato: 21 su valori di riferimento 3-25. Sotto consiglio del medico di base ho fatto un nuovo ciclo di cura con dostinex, sempre un mese. Atteso 10 gg ho rifatto gli esami con i seguenti risultati(Prolattina 3,7 su riferimenti 4,04-15,2 e Testosterone 3,55 su riferimenti 2,4-8,3).
Al momento io continuo ad avvertite una continua assenza di libido che mi porta quindi ad evitare un approccio con l'altro sesso. Cerco di stare calmo ma mi piacerebbe risolvere definitvamente questo problema. Aggiungo solo che soffro anche di Eiaculazione precoce che tra l'altro credo sia stata la vera causa della cilecca iniziale.
Cosa mi consigliate? A quale specialista rivolgermi? Andrologo o Psicologo? O forse dovrei darmi semplicemente ancora un pò di tempo?

Grazie mille in anticipo...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci fornisce alcun dato circa lo stile di vita (fumo,alcol etc.),né sugli esami ematochimici generali (colesterolo,trigliceridi etc.),mentre trovo eccessivo il ricorso sistematico alla valutazione ormonale della prolattina.Continuerei,a questo punto,la terapia ipoprolattinemizzante ma approfondirei la diagnosi con una TAC.Ho la sensazione che non abbia incontrato un anddrologo dedicato,cui la rimando per un approfondimento diagnostico terapeutico ed una valutazione sulla tempistica di un intervento psicosessuologico successivo.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dott.Izzo, tutti gli esami del sangue avevano riportato valori nella norma eccetto per la prolattina a cui accennavo sopra. Gli stessi mi erano stati prescritti da. Uno specialista andrologo che mi ha appunto prescritto il Dostinex. Adesso peró la prolattina è molto bassa, mentre prima era alta: mentre persiste la mancanza di libido, a dirla tutta anche l'erezione non mi sembra soddisfacente. Perché dice di continuare la terapia per la prolattina visto che ora è cosi bassa? Ed il testosterone piuttosto bassino, non potrebbe essere quello la causa di assenza del desiderio?
Grazie ancora per la disponibilità.
[#3] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Dimenticavo: fumo sporadicamente e alcool solo nel fine settimana. La Tac la effettuai la prima volta che emerse la prolattina alta ma non evidenzió problemi .
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
circa la necessità di prescrivere terapie per regolarizzare una prolattina lievemente aumentata ci potrebbero essere valutazioni diverse anche se il medico che ha potuto conoscere e visitare il paziente ha sempre motivi più concreti per le sue decisioni terapeutiche.
Una riduzione della libido potrebbe essre anche legata a fattori psicologici, relazionali ma anche al sospetto o consapevolezza di qualche problema erettile.
Spesso il maschio che si rende conto di non avere una erezione ottimale tende a frenare il suo desiderio per inconscia paura dell'insuccesso .
prima di pensare a soluzioni farmacologiche consiglierei il mio paziente ad approfondire le indagini
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dott. Pozza. A che tipo di approfondimenti fa riferimento considerati gli esami e le cure già effettuate e la situazione attuale(prolattina, testosterone e assenza desiderio).

Grazie
[#6] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Dott. Pozza, Dottor Izzo non ho avuto ulteriori riscontri. La situazione è sempre stabile: continuo ad avvertite una continua assenza di libido che mi porta quindi ad evitare un approccio con l'altro sesso. Cosa mi consigliate?