Utente 171XXX
Buongiorno, vi scrivo per una richiesta di consulto molto particolare, qualche giorno fa sono stata un paio di giorni a trovare un amico con problemi gravissimi di depressione e disturbi psicologici, tra l'altro gli è appena capitato un lutto in famiglia e stava più male del solito..a casa sua ho dovuto letteralmente fare le pulizie e buttare vie montagne di rifiuti alimentari e non che stavano lì non so da quanto tempo, ci sono voluti due interi giorni di lavoro per sistemare tutto durante i quali l'aria era irrespirabile, è stato impossibile dormire e mangiare dall'odore del cibo in putrefazione ovunque (carne, farine, e altro) e mi sono venuti degli acuti dolori, pruriti e fastidi a orecchie, setto nasale e gola, che è tutta arrossata,. (oltre a irritazioni cutanee ma non escludo queste siano psicosomatiche per lo "stress" e il nervosismo di questi giorni) Non mi sono mai sentita così nè così male per una cosa del genere. Ho convinto il mio amico a rivedere un analista, ma ora a voi vorrei chiedere che quest'esposizione a quest'aria davvero tremenda che mi ha irritata così tanto può essere seriamente dannosa per la mia salute e dovrei parlarne con qualcuno..sono molto preoccupata.
Vi ringrazio molto e auguro una buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

ritengo che piuttosto che un "analista" sarebbe opportuno che il suo amico interpellasse uno psichiatra.

Per quanto concerne la sua domanda, parebbe non essere di per sè un problema di "contagio".

Ne ha parlato con il suo medico di base?

In caso non l'avessa fatto le consiglio comunque di esporre in quella sede i dubbi da lei manifestati.