Utente 265XXX
Salve,
scrivo preoccupata per il mio ragazzo, di 25 anni, che da mesi (non sappiamo esattamente da quando) ha notato una bradicardia con circa 50 battiti al minuto (quando sta per addormentarsi va anche sotto i 40). Siccome è giovane e abbastanza sportivo, anche se solo a livello amatoriale e negli ultimi tempi anche in modo discontinuo a causa di altri problemi di salute minori, non ci siamo preoccupati molto.
Il suo medico curante, con cui ha parlato solo oggi, al telefono e senza visita, gli ha detto invece che non va bene e gli ha detto di fare un ecg holter, che farà quanto prima.
Volevo chiedere quanto la cosa possa essere preoccupante e se ci siano buoni consigli da seguire in merito a sport e dieta, in particolare riguardo allo sport.
Ringrazio tutti per la gentile attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
guardi che è perfettamente nella norma, per un giovane atleta (anche se amatoriale), presentare a riposo una bradicardia. Effettui pure l'esame Holter per sicurezza, ma non v'è nulla di patologico.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 265XXX

Iscritto dal 2012
Per cominciare mi permetta di ringraziarla per la rassicurazione e per la celerità.
Volevo però aggiungere una cosa che quando ho scritto non sapevo: il mio ragazzo qualche mese fa ha assunto dei farmaci che possono dare problemi di aritmia, a quanto è scritto sul bugiardino di entrambi (avalox e levoxacin), e in effetti precedentemente alla loro assunzione non aveva notato questa leggera bradicardia. Forse è per questo che il medico gli ha detto che la cosa era leggermente preoccupante.
Spero lo stesso che la cosa non sia di particolarmente importante, per sicurezza faremo i controlli del caso.
Grazie ancora.