Utente 612XXX
Desidererei un Vs gentile parere:
Astinenza:4 gg
Volume:2,70ml
Colore:Bianco opalino
ph:8,2
Coaguli nello sperma fresco:Presenti
Fluidificazione:fisiologica
Viscosità dopo 20 min:normale

Numero spermatozoi(milioni/ml):21,20 milioni
Leucociti: 0,10 milioni
cellule epiteliali:RARE
Batteri:Assenti
Cristalli:Assenti
Agglutinazioni:Assenti
Pseudoagglutinazioni:Presenti
MORFOLOGIA:
Normali:67%
Anormali: 33%
anomalie della testa: 18%
t.grandi ovali:3%
t.piccole ovali:3%
t.piriformi:2%
teste amorfe:5%
teste appuntite:5%
anomalie del pezzo intermedio:8%
anomalie della coda:7%

cellule della linea germinale: alcune

SPERMIOCOLTURA:
ESAME BATTERIOSCOPICO: alcune cellule epiteliali,assenza di polimorfonucleati,scarsa flora coccacea gram positiva.
ESAME COLTURALE: l'esame colturale, eseguito su terreni selettivi, per la ricerca di germi comuni, non ha dato sviluppo di germi patogeni.Presenza di rarissima flora non patogena.
Ricerca trichomonas:la ricerca ha dato esito negativo.
Ricarca miceti: La ricerca di miceti eseguita su terreni selettivi ha dato esito negativo.

Chiedo: la presenza di leucociti 0,10 milioni è patologico o indice di qualcosa che comunque non va?
e per quanto riguardala SCARSA FLORA COCCACEA, c'è da prendere qualche antibiotico o se vogliamo rientra nella norma?
Ringrazio tutti per il parere che vorrete darmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,innanzitutto un chiarimento:lo spermiogramma lo ha eseguito per valutare l'aspetto flogistico infiammatorio?In tal caso,oltre ad un pH basico non darei importanza allo scarso rilievo colturale (flora coccacea).Mi domando che sintomatologia avverte?Se,come credo,lo spermiogramma é stato eseguito per un problema di infertilità,ritengo che i dati siano incompleti e che sia il caso di rivolgersi ad uno specialista in fisiopatologia della riproduzione.L'ultima ipotesi é che il tutto sia seguito dal Ginecologo il quale,quasi sempre,evita di visitare il maschio...basandosi su dati,spesso carenti,dello spermiogramma.
Ci aggiorni,se ritiene.
[#2] dopo  
Utente 612XXX

Iscritto dal 2008
Lo spermiogramma/spermiocoltura è stato eseguito poiché molti anni fa sono stato operato di varicocele e idrocele. Avevo fatto solo un'altra volta tale esame intorno agli anni 90 e ho voluto fare un controllo per valutare il mio stato attuale.
Qualche fastidio ce l'ho a volte (credo lievi sintomi di prostatite vista la zona del fastidio).
Mi recherò senza altro a visita ma volevo chiedere:
1) Tale PH basico come dice Lei che significato ha?
2) La conta degli spermatozoi è influenzata dal fatto che circa 15gg prima dell'esame avevo preso antibiotici MACLADIN per circa una settimana?
3) La presenza di leucociti 0,10 milioni ha un significato?
4) Cosa intende per spermiogramma incompleto?
5) Lei vede uno spermiogramma problematico perché mi dice di rivolgermi ad uno specialista in fisiopatologia della riproduzione?
Grazie delle eventuali risposte.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,il pH basico può essere un indicatore indiretto di uno stato flogistico-infiammatorio.La conta di spermatozoi di un singolo esame non ha un valore statistico significativo.Lo spermiogramma é incompleto in quanto non compaiono riferimenti in merito alla motilità spermatozoaria.Circa la problematicità dello spermiogramma,va valutata la coppia,intendendo se e da quanto tempo si cercano figli,l'età della partner e le condizioni ginecologiche,ed,infine il Suo stato obiettivo andrologico che,a mio avviso,andrebbe definito da uno specialista esperto nel campo (vedo un pò di confusione se passano tanti anni tra un intervento di varicocele ed un controllo seminale...).
Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 612XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dott.Izzo, Lei ha perfettamente ragione, è stata una mancanza mia non mettere la motilità che Le riporto di seguito.
I controlli li ho fatti negli anni relativamente ad Ecografie scrotali e ogni tanto addominali tanto per "controllare" (come si dice, gli uomini non si controllano mai), ma esami spermatici davvero pochi e volevo ricominciare a fare gli screening.
Le riporto la vitalità:
dopo 30 minuti = IMMOBILI:24%
RAPIDA E PROGRESSIVA:33%
PROGRESSIVA E LENTA: 20%
IN SITU:23%
DOPO 2 ore = IMMOB:27%
RAP E PROGRESSIVA: 30%
PROGRESS E LENTA: 20%
IN SITU: 23%
DOPO 3 ORE = (IDENTICI A DOPO 2 ORE)

L'infiammazione cui si riferisce lei può essere dovuta ad una prostatite?
Comunque il mio medico di base mi ha prescritto:
PSA libero, PSA totale e RATIO, con esame urine e urinocoltura per accertare qualche problema alla prostata.
Aggiungo: il volume dell'eiaculato a volte scarso può essere indice di un problema alla prostata come infiammazione?
Certamente mi rivolgerò ad uno specialista (il prof che mi operò non esercita più la professione per limiti di età sopraggiunti...).
dott.Izzo prendo in considerazione la sua professionalità per la scelta di un andrologo.
Le segnalo che non sono sposato ma a breve volendo convolare a nozze mi sto interessando appunto del mio "stato di salute".
Abusando della Sua gentilezza aspetto un'altro suo parere sulla motilità e sugli esami prescritti dal mio medico (come inizio di accertamenti).
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro utente,la motilità é discreta ma,ribadisco,i parametri seminali vanno visti nel contesto della coppia.A naso non vedrei grossi problemi e,quindi,approccerei con fiducia ed ottimismo la visita specialistica andrologica.Ci tenga informati,se ritiene.Cordialità.